Home / Notizie Finanziarie / Swiss: l’utile perde quota

Swiss: l’utile perde quota

Il franco forte e la congiuntura incidono negativamente sui risultati della compagnie di bandiera che vuole creare 550 nuovi impieghi

A causa del franco forte, nel 2016 la compagnia di bandiera svizzera ha messo a segno risultati in ripiego rispetto all’esercizio precedente, anno considerato record. Swiss Airlines ha registrato un utile d’esercizio  sceso del 5,3% in un anno a 429 milioni di franchi.

Mentre l’erosione dei prezzi persiste, i ricavi della controllata di Lufthansa s’iscrivono a circa 4,8 miliardi di franchi. Stando al comunicato dell’azienda, il risultato è stagnato rispetto al 2015 se consideriamo le cifre d’affari: 4,84 miliardi rispetto ai 5,03 dello stesso periodo dell’esercizio passato.

Solo nel quarto trimestre, l’utile operativo EBIT è sceso del 56% a 82 milioni. Le entrate sono aumentate, però, del 5% a 1,23 miliardi. L’anno scorso Swiss ha trasportato 16,5 milioni di passeggeri, in aumento dell’1,3% in un anno.

Per Thomas Klühr, che ha preso in mano le redini del gruppo nel febbraio 2016, Swiss ha comunque chiuso un anno molto positivo, considerata la concorrenza e le difficoltà congiunturali.

Da qui al 2018 la compagnia aerea creerà oltre 550 nuovi impieghi, nonostante per il 2017 si attenda un utile un calo rispetto al 2016.

Potrebbe interessarti anche:

Edmond de Rotschild Asset Management (Suisse): riconfigurazione della proprietà

Edmond de Rotschild (Suisse) acquisisce l’intero capitale azionario di Edmond de Rotschild Asset Management (Suisse)

Edmond de Rotschild (Suisse) acquisisce l’intero capitale azionario di Edmond de Rotschild Asset Management (Suisse). …