• JP Morgan

    J.P. Morgan Chase istiga i gestori svizzeri

    Secondo il Sonntagszeitung il colosso americano inviterebbe i gestori patrimoniali svizzeri a diventare advisor negli Usa. La pratica non sarebbe del tutto trasparente

    Dall’estate scorsa, J.P. Morgan Chase starebbe pressando in maniera dubbia e insistente i gestori pa…

  • deutsche bank

    Deutsche Bank tocca il fondo

    Il titolo della banca ha toccato il minimo alla Borsa di Francoforte. si necessita ricapitalizzazione

    Le azioni di Deutche Bank hanno toccato, ieri, il livello minimo dalla sua quotazione alla Borsa di …

  • Yves Longchamp

    PIL USA verso il 3,6% e l’inflazione potrebbe risalire

    L'analisi di Yves Longchamp, Head of Research di ETHENEA Independent Investors (Schweiz) AG

    “Negli Stati Uniti il ciclo economico è entrato in una fase avanzata, caratterizzata da un graduale …

  • RUAG PK

    Più di un milione al patron di Ruag

    Il governo si interrroga sulle remunerazioni dei Ceo delle aziende di cui la Confederazione è azionista

    Urs Breitmeier, patron di RUAG, nel 2015 ha guadagnato oltre 1,01 milioni di franchi in remunerazion…

Londra nella bolla

La capitale britannica ha il mercato immobiliare più sopravvalutato d'Europa

london-house

I mercati immobiliari si stanno di nuovo surriscaldando in tutto il mondo. Secondo il Global Real Estate Bubble di Ubs, quest’anno è Vancouver a guidare l’indice. Il rischio di una bolla appare elevato anche a Londra, Stoccolma, Sydney, Monaco e Hong Kong e si registra una sopravvalutazione anche a San …

Maggiori dettagli

Julius Baer vince causa a Singapore

L'istituto di Zurigo vince causa contro due ex clienti che reclamavano un risarcimento di quasi 90 milioni di franchi

julius-baer

Due ex clienti di Julius Baer reclamavano circa 90 milioni di franchi di danni per transazioni su azioni che avrebbero fatto perdere loro fondi tra il 2007 e il 2008. In un comunicato odierno Julius Baer specifica che nella denuncia, effettuata nel 2013, venivano reclamati all’istituto zurighese 94 milioni di …

Maggiori dettagli

Boj e Fed ancora estremamente accomondanti

L'analisi di S. Gerlach, Economic Intelligence BSI; E. Di Giamberardino, Macro & Fixed Income Analysis BSI

BSI

Settimana scorsa sia la Banca del Giappone (BoJ), sia la Federal Reserve statunitense hanno confermato la propria posizione estremamente accomodante nel corso delle rispettive riunioni di politica monetaria. Ciò ha dato sostegno ai mercati finanziari, con i rendimenti delle obbligazioni statali e i differenziali su quelle societarie in calo e …

Maggiori dettagli

Fmi: la Bns può fare di più

Il Fondo monetario rivede al rialzo le prospettive di crescita della Svizzera ma crede che la Banca nazionale debba rinforzare l'applicazione dei tassi negativi

Fmi

Il Fondo monetario internazionale si attende una ripresa duratura della congiuntura svizzera e concorda con la strategia di politica monetaria adottata dalla Bns, anche se ci sarebbero margini di miglioramento. Secondo l’analisi effettuata dal FMI, la ripresa economica della Confederazione dovrebbe riprendere vigore. La crescita dovrebbe stabilirsi intorno all’1,5% nel …

Maggiori dettagli

Per Jordan la fintech è fondamentale

Lo sottolinea in apertura di Sibos, il grande convegno di Ginevra dedicato alle più grandi società di servizi finanziari

ThomasJordan

Si apre oggi Sibos, il grande evento della finanza organizzato a Ginevra che coinvolge le più importanti società di servizi finanziari a livello internazionale. A fare gli onori di casa è stato il presidente della Bns, Thomas Jordan, che ha sottolineato il ruolo delle infrastrutture nella messa in atto della …

Maggiori dettagli

Credit Suisse: l’ispettore resta

Il dispendioso legale mandato dal DFS di New York incaricato di estrarre informazioni dalla sede di Zurigo resterà più del previsto e a carico della banca

Credit Suisse

A ottobre Neil Barofsky, l’avvocato scelto dal Dipartimento Financial Services di New York per sorvegliare sulle attività di Credit Suisse, dovrebbe lasciare l’istituto. Il costo del suo mandato biennale sarà, tuttavia, a carico della banca e la fattura si prospetta salata, almeno secondo quanto rivelato dal Tages Anzeiger. Barofsky e …

Maggiori dettagli

30 milioni per Twitter?

Il social è in vendita. Quanto è disposta a sborsare la schiera di pretendenti?

twitter

La notizia della vendita di Twitter ha fatto decollare le azioni del social a Wall Street di ben il 23%. Della trattativa se ne occuperà Goldman Sachs che dovrebbe trovare un nuovo proprietario all’uccellino azzurro entro 2016. Chi potrebbe essere interessato e l’eventuale prezzo ancora non si sanno. Di ipotesi, …

Maggiori dettagli

Quotazioni trimestrali in vigore da Settembre 2016 – prossimo aggiornamento Dicembre 2016

Diamanti da Investimento

Le quotazioni dei nostri diamanti continuano a crescere. L’incremento medio è stato dello 0,50% rispetto al precedente trimestre (Settembre 2016 su Giugno 2016) e del 2,22% su base annua (Settembre 2016 su Settembre 2015). In dieci anni (Settembre 2016 su Settembre 2006) l’incremento medio è stato del 44,47%.

Quotazioni indicative per singole pietre espresse in Euro, omnicomprensive (IVA incl.)

Colore Purezza Carati 0,5 Carati 0,75 Carati 1 Carati 1,5
River D IF 11.466 20.410 48.049 86.046
River E IF 9.490 16.327 35.776 59.883
Top Wesselton F IF 8.821 15.431 29.060 54.428
Top Wesselton G IF 8.341 14.819 27.547 45.738
Wesselton H IF 7.165 12.512 21.780 37.808
Top Crystal I IF 5.860 10.888 19.518 33.923
  • Taglio, simmetria, e proporzioni: Excellent, Very Good oppure Good.
  • Tutti i diamanti della I.D.B. sono certificati da primari Istituti riconosciuti internazionalmente (H.R.D., G.I.A., I.G.I., G.E.C.I.) e sono accompagnati da una polizza di assicurazione "All Risks" per il furto, rapina ed incendio che ne attesta caratteristiche e valore.
  • Sono "Diamanti Etici" cioè importati esclusivamente con certificato di origine secondo le 4 risoluzioni ONU che ne garantiscono, in primis, la provenienza totalmente legittima.
  • Rispettano il “Best Diamond Trade Practice" contro lo sfruttamento del lavoro minorile.
  • Tempistica media di disinvestimento in 70gg (massimo 4 mesi).
  • Grafico storico dell’andamento dei prezzi sul nostro sito internet.
Logo IDB

Via G.B. Pioda 8, CH-6900 Lugano
Per informazioni: tel. +41 91 921 13 80 oppure www.idbhelvetia.ch