Home / Fiere, Congressi ed eventi / Svizzera e Italia: quo vadis?

Svizzera e Italia: quo vadis?

Convegno Supsi il 19 dicembre con molti esperti nel ramo forense e finanziario

Cooperazione in materia di servizi finanziari e d’investimento tra la Svizzera e l’Italia: questo è il tema del convegno organizzato dalla Supsi di Manno il prossimo 19 dicembre, alle 17.00, dal titolo “Accesso al mercato finanziario italiano da parte degli istituti finanziari svizzeri: quo vadis?”

Elio Guarino, avvocato presso il DFF di Berna, parlerà del dialgo tra Svizzera e l’Italia in materia di servizi finanziari e d’investimento.

La questione fiscale e gli eventuali cosi di un mancato accordo sull’accesso al mercato finanziario italiano sarà materia di Paolo Pamini, docente di fiscalità e Law & Economics presso il Politecnico federale di Zurigo e deputato in Gran Consiglio  .

Le problematiche relative alla prestazione di attività bancarie e finanziarie dalla Svizzera verso l’Italia saranno illustrate da Giovanni Molo,  socio Studio Bolla Bonzanigo & Associati in Lugano

Il punto di vista italiano tra la libera circolazione delle persone e la libera prestazione dei servizi finanziari è il tema che sviscererà Maurizio Di Salvo,  Dottore commercialista revisore legale, Noda Studio Tax and Legal in Milano.

A Franco Polloni, Direttore generale  Banca del Ceresio SA di Lugano, spetta la descrizione dell’accesso al mercato finanziario italiano da parte delle banche ticinesi: attuali strategie.

L’avvocato Fabio Abate, farà un  aggiornamento della situazione dal fronte politico
Fabio Abate.

A moderare sarà il Capo Servizio Economi de La Regione Ticino, Generoso Chiaradonna. L’iscrizione è gratuita, ma obbligatoria l’iscrizione entro giovedì 15 dicembre 2016 il form online sul sito della Supsi.

Potrebbe interessarti anche:

Svizzera: trasparenza e opportunità

È il convegno organizzato l’8 marzo, al Mövenpick Touring di Chiasso, da GoodWill Asset Management SA

Alla luce dei nuovi standard internazionali e dello scambio automatico di informazioni, che dal 2018 …