Home / Ticino Arte / Il m.a.x. museo di Chiasso celebra Winckelmann

Il m.a.x. museo di Chiasso celebra Winckelmann

In mostra 'Monumenti antichi inediti', l'opera rivuluzionaria del grande storico dell'arte

È dedicata a Johann Joachim Winckelmann, il padre assoluto degli storici dell’arte moderni, la rassegna organizzata dal 5 febbraio al 7 maggio dal m.a.x. museo di Chiasso.

“Monumenti antichi inediti” è il titolo di questa mostra che ospita quest’opera in cui il massimo teorico del Neoclassicismo espone, per la prima volta in maniera significativa, l’accostamento di 208 tavole incise ai testi descrittivi, cosa assolutamente innovativa per la sua epoca.

In mostra l’editio princeps, i manoscritti, tutte le 208 grafiche esposte “in folio”, 20 matrici in rame, 14 prove di stampa, ritratti a olio e incisi di Winckelmann e 3 reperti provenienti dal Museo Archeologico Nazionale di Napoli.

L’esposizione è stata inserita dalla prestigiosa Winckelmann-Gesellschaft di Stendal (città natale dell’autore) nel calendario del Giubileo per i trecento anni dalla nascita di Winckelmann.  Gode del patrocinio del Ministero italiano degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ed è promossa in collaborazione con il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, che ospiterà la seconda tappa.

Potrebbe interessarti anche:

Bau. Una coralità d’arte internazionale

Quando l’arte è capsula del tempo, scatola delle meraviglie, sorpresa e investimento.

Una conversazione tra le colline della Toscana, all’ombra di un albero di fichi, in un …