Home / Notizie Finanziarie / Swiss: l’utile perde quota

Swiss: l’utile perde quota

Il franco forte e la congiuntura incidono negativamente sui risultati della compagnie di bandiera che vuole creare 550 nuovi impieghi

A causa del franco forte, nel 2016 la compagnia di bandiera svizzera ha messo a segno risultati in ripiego rispetto all’esercizio precedente, anno considerato record. Swiss Airlines ha registrato un utile d’esercizio  sceso del 5,3% in un anno a 429 milioni di franchi.

Mentre l’erosione dei prezzi persiste, i ricavi della controllata di Lufthansa s’iscrivono a circa 4,8 miliardi di franchi. Stando al comunicato dell’azienda, il risultato è stagnato rispetto al 2015 se consideriamo le cifre d’affari: 4,84 miliardi rispetto ai 5,03 dello stesso periodo dell’esercizio passato.

Solo nel quarto trimestre, l’utile operativo EBIT è sceso del 56% a 82 milioni. Le entrate sono aumentate, però, del 5% a 1,23 miliardi. L’anno scorso Swiss ha trasportato 16,5 milioni di passeggeri, in aumento dell’1,3% in un anno.

Per Thomas Klühr, che ha preso in mano le redini del gruppo nel febbraio 2016, Swiss ha comunque chiuso un anno molto positivo, considerata la concorrenza e le difficoltà congiunturali.

Da qui al 2018 la compagnia aerea creerà oltre 550 nuovi impieghi, nonostante per il 2017 si attenda un utile un calo rispetto al 2016.

Potrebbe interessarti anche:

1MDB: liberato ex banchiere Falcon

Il primo banchiere svizzero ad essere arrestato per il caso 1MDB è stato rilasciato ed …