Home / Notizie Finanziarie / Facebook: multa da 110 milioni dall’Ue

Facebook: multa da 110 milioni dall’Ue

La sanzione giunge per aver trasmesso i dati degli utenti a WhatsApp nonostante, all'acquisto, avesse garantito di non condividere le informazioni

Collegando le informazioni tra Facebook e WhatsApp, nonostante la garanzia data al momento dell’acquisto, il social di Mark Zuckerberg dovrà pagare una multa da 110 milioni di euro comminatagli dalla Commissione europea.

Nel 2014, durante l’acquisizione dell’App di messaggistica istantanea, Facebook aveva assicurato che le informazioni degli utenti del social network non sarebbero state trasmesse a WhatsApp. Così non è stato. La società americana è stata, quindi, accusata di aver passato a Bruxelles dati ingannevoli.

Per l’Ue si tratta di una questione di principio e, con questa sanzione memorabile, intende passare il messaggio che le big americane devono rispettate le regole europee nell’ambito di fusioni e acquisizioni.

È stato nel 2016 che WhatsApp ha annunciato della possibilità di una condivisione delle informazioni con Facebook innescando, secondo la Commissione, un processo di violazione della privacy.

La multa da 110 milioni di euro è la prima che Bruxelles infligge di questa entità dall’introduzione, nel 2004, delle leggi antitrust.

Potrebbe interessarti anche:

1MDB: liberato ex banchiere Falcon

Il primo banchiere svizzero ad essere arrestato per il caso 1MDB è stato rilasciato ed …