Home / Ticino Arte / Processi analitici della forma e del colore

Processi analitici della forma e del colore

Five Gallery completa il ciclo "Ricerche Tedesche" con la mostra dedicata a Cecilia Vissers e Ivo Ringe

Five Gallery completa il ciclo espositivo dedicato alle ricerche condotte sullo stato dell’arte tedesca con Cecilia Vissers e Ivo Ringe, ospiti, in una doppia personale, delle sale al quarto piano di via Canova 7, dall’8 giugno all’8 settembre 2017 e a cura di Andrea B. Del Guercio.

La produzione artistica di Cecilia Vissers punta sulla tensione poetica pura. Si muove tra i colori del minio-arancio, dell’argento chiaro e del nero, declinati in organiche e rigorose opere-sculture, caratterizzate da una grammatica visiva e un vocabolario formale essenziali, ma in costante rinnovamento. Il paesaggio, inteso come linea di terra, precede – e nell’esposizione affianca – la scultura, in una serie di fotografie che costituiscono di fatto le “didascalie visive” dell’opera.

Ivo Ringe  conduce invece in uno spazio ancora inedito dell’arte contemporanea con le sue lavagne di pittura, un ideale riferimento a Joseph Beyus, suo maestro negli anni accademici di Düsseldorf. Nelle sue opere, l’eredità linguistico-concettuale della stagione concreta europea si è arricchita con le intenzioni vitali del gesto pittorico di derivazione nord-americana. Dall’opera singola, ai dittici e da questi allo sviluppo di un trittico: Ringe è autore di un patrimonio di idee visive che si rinnova, mantenendo l’unità di sistema che appartiene alla storia dell’arte antica.

Le “Ricerche Tedesche”, frutto di un anno di ricerche mirate, condotte all’interno di fiere, musei e gallerie, tra Colonia, Monaco, Magonza e Würzburg, offrono l’occasione di scoprire autori significativi per le loro proprie peculiarità espressive e, allo stesso tempo, rappresentativi delle direttrici della cultura artistica contemporanea, evidenziando il processo di internazionalizzazione dei sistemi espressivi da tempo in atto nell’arte tedesca. I sette artisti, scelti da Andrea B. Del Guercio per la rassegna, muovono con libertà dal vocabolario dell’Arte Concreta per dedicare la ricerca alla dimensione formale e alla cultura del colore.

 

Potrebbe interessarti anche:

Bau. Una coralità d’arte internazionale

Quando l’arte è capsula del tempo, scatola delle meraviglie, sorpresa e investimento.

Una conversazione tra le colline della Toscana, all’ombra di un albero di fichi, in un …