Home / Notizie Finanziarie / Bns: no problem col bilancio

Bns: no problem col bilancio

Jordan dichiara che l'istituto centrale ha tutti gli strumenti per accrescere il bilancio e tenere a bada il franco

La Banca nazionale svizzera dispone di un margine di manovra sufficiente per accrescere il suo bilancio, moltiplicatosi per sette nel corso degli ultimi anni, se si parla dal punto di vista della politica monetaria. È quanto dichiarato dal governatore, Thomas Jordan, in un’intervista rilasciata a “Le Temps”.

“Finché gli utili saranno molto più elevati dei potenziali costi, non esiteremo a ricorrere a tutti gli strumenti necessari”, ha aggiunto il presidente dell’istituto.

Secondo il banchiere centrale, il franco resta sopravvalutato in maniera significativa, nonostante la flessione osservata nelle ultime settimane in rapporto all’euro, nonostante l’apprezzamento contro il dollaro.

Jordan non ha voluto fornire altri dettagli sugli interventi dell’istituto sui mercati delle divise europee, rinviando alla pubblicazione periodica dei dati di bilancio. “Tenuto conto della netta sopravvalutazione del franco, proseguiamo sulla nostra strategia di politica monetaria”.

Potrebbe interessarti anche:

JP Morgan la banca più rischiosa

Nella classifica del Consiglio di stabilità finanziaria ci sono anche Ubs e Credit Suisse, considerate in categoria 1

È JP Morgan a dominare la classifica, redatta dal Consiglio di stabilità finanziaria (FSB), delle …