Home / Notizie Finanziarie / Crescita attenuata

Crescita attenuata

L'indicatore dei consumi è negativamente influenzato dalla crescita dell'occupazione relativamente debole

L’indicatore UBS dei consumi a giugno si è portato a 1,38 punti segnalando una crescita dei consumi attenuata alla fine del secondo trimestre. Il valore di maggio è stato rivisto con un lieve ribasso a 1,32.

L’indicatore dei consumi è influenzato negativamente dalla fragile crescita dell’occupazione degli ultimi trimestri. Mediamente, negli ultimi cinque trimestri, l’occupazione nell’economia svizzera ha registrato una stagnazione, mentre dal 2000 si era riscontrata una crescita dell’occupazione annuale dell’1,1 percento. Nel corso dell’anno, tuttavia, si prevede un aumento dell’occupazione, di cui dovrebbe beneficiare anche il consumo. L’indicatore dei consumi continua a essere supportato dalle nuove immatricolazioni di automobili che a giugno sono aumentate del 2,1 percento rispetto all’anno precedente, e dai pernottamenti in albergo da parte di cittadini svizzeri. In questo caso gli ultimi dati disponibili mostrano un aumento del 2,4 percento rispetto all’anno scorso. Anche nel commercio al dettaglio l’umore migliora, anche se partendo da un livello molto basso.

L’indicatore UBS dei consumi corrisponde alle previsioni dell’UBS Chief Investment Office Wealth Management, che relativamente al consumo delle economie domestiche private prevede una crescita dell’1,3 percento per il 2017. Questo valore è leggermente inferiore alla media pluriennale dell’1,5 percento.

Potrebbe interessarti anche:

JP Morgan la banca più rischiosa

Nella classifica del Consiglio di stabilità finanziaria ci sono anche Ubs e Credit Suisse, considerate in categoria 1

È JP Morgan a dominare la classifica, redatta dal Consiglio di stabilità finanziaria (FSB), delle …