Home / Notizie Finanziarie / PostFinance: drastica ristrutturazione

PostFinance: drastica ristrutturazione

Il ramo finanziario della Posta ha in progetto grossi tagli dei costi. Conseguenze sui 4'000 collaboratori

Si chiama “Victoria” il progetto di ristrutturazione che PostFinance sta effettuando e che avrà conseguente per i suoi 4’000 collaboratori. Circa 460 tra loro verranno coinvolti nel 2018 e, per questo, l’istituto ha lanciato una consultazione per mettere in atto le misure previste.

La direzione prevede di rilasciare maggiori informazioni a novembre, ma già questa settimana circa 500 dipendenti, ripartiti su nove sedi, hanno ricevuto l’avviso sul loro destino all’interno dell’azienda.

Il gruppo conta di sopprimere, l’anno prossimo, una quarantina di posti a tempo pieno mentre oltre un centinaio dovranno ricollocarsi o trovare un nuovo lavoro. Previsti anche de tagli alle buste paga.

La ristrutturazione ha in programma anche di ridurre la superficie degli uffici, dato che la sovraccapacità è stata stimata pari a 10’000 metri quadrati.

Secondo la stampa svizzero tedesca, il ramo finanziario della Posta intende esternalizzare il trattamento dei documenti a Swiss Post Solutions, facente parte dello tesso gruppo. In questo caso saranno coinvolti 120 collaboratori.

Potrebbe interessarti anche:

UBS: sempre più scetticismo sul futuro delle criptovalute

Durante la sua analisi settimanale dal titolo "A volte l'apparenza non inganna" lo Chief Investment Officer UBS WM Italy Matteo Ramenghi ha espresso alcune considerazioni riguardo al delicato tema delle criptovalute.

Il manager di UBS Matteo Ramenghi ha iniziato la sua analisi settimanale con alcune considerazioni riguardo …