Home / Ticino Arte / La trasgressione di Toscani al m.a.x. museo di Chiasso

La trasgressione di Toscani al m.a.x. museo di Chiasso

Cinquant'anni di lavoro del grande fotografo Oliviero Toscani in mostra dal 10 ottobre al 21 gennaio

Il m.a.x. museo di Chiasso celebra, dal 10 ottobre fino al 21 gennaio 2018, i cinquant’anni di carriera di uno dei fotografi della comunicazione più noti sul panorama internazionale: Oliviero Toscani.

“Immaginare” è una  mostra antologia, tra l’altro la prima di Toscani in Svizzera, che si concentra in particolar modo sul tema dell’immaginazione, dando conto di una capacità visionaria nell’atto fotografico, dagli esordi fino alle sue più recenti campagne.

L’esposizione, a cura di Susanna Crisanti e Nicoletta Ossanna Cavadini, direttrice del m.a.x. museo e dello Spazio Officina di Chiasso, inaugura la nuova stagione 2017–2018 del m.a.x. museo, all’insegna del tema “I visionari”.

Toscani pone l’attenzione sull’atto di “immaginare” come momento di scelta consapevole del mestiere di fotografo. L’impronta vera dell’artista si differenzia per il suo uso della trasgressione e provocazione come forze che appartengono all’arte, facendo della diversità un valore contro l’omologazione e verso una libera espressione della comunicazione. Caratteristiche ben visibili nei 72 stamponi realizzati per varie campagne di United Colors of Benetton e 39 numeri (1991–2000) della rivista internazionale “Colors”, concepita e diretta dallo stesso Toscani fino al 2000.

Il percorso comprende anche una cinquantina di fotografie vintage inedite eseguite da Toscani negli anni Sessanta, durante il suo periodo di formazione in fotografia e grafica presso la Kunstgewerbeschule di Zurigo e in occasione di “viaggi studio” negli Stati Uniti, a Londra, in Bretagna, in Sicilia e in Puglia: tutta la sua verve di innovatore e visionario si sta già manifestando.

Sonno innumerevoli i marchi, le testate e le associazioni per cui Toscani ha lavorato ed ha lasciato il segno soprattutto per aver toccato temi tabu, come la pena di morte, l’AIDS, l’omosessualità, l’anoressia, la violenza contro le donne, il randagismo e sulla sicurezza stradale.

Potrebbe interessarti anche:

Paesaggi e Territori la wunderkammer di Five Gallery

Dal 25 novembre al 28 febbraio presso la galleria di Via Canova 7

Si intitola Paesaggi e Territori la mostra che aprirà al pubblico dal 25 novembre 2017 …