Home / Notizie Finanziarie / Fmi più ottimista

Fmi più ottimista

Dopo un aumento del 3,2% nel 2016, il Pil mondiale dovrebbe progredire del 3,6% quest’anno e del 3,7% l’anno prossimo

Il Fondo monetario internazionale ha alzato le previsioni di crescita mondiale ma, di fronte alla persistenza di diversi rischi, esorta i paesi a mettere l’accento sulle riforme per garantire la ripresa.

Dopo un aumento del 3,2% nel 2016, il Pil mondiale dovrebbe progredire del 3,6% quest’anno e del 3,7% l’anno prossimo, con un leggero miglioramento di 0,1 punti sulle scorse stime di luglio.

Nel suo rapporto semestrale sulla congiuntura internazionale, il Fmi scrive che la ripresa mondiale prosegue e a un ritmo più rapido. Lo sottolinea lo stesso Maurice Obfstfeld, capo economista del Fondo, che evidenzia come “il quadro dell’economi mondiale è molto differente rispetto all’anno scorso quando la crescita era zoppicante e diverse turbolenze infastidivano i mercati finanziari”.

I paesi della zona euro, la Cina, il Giappone e gli Usa hanno contribuito a rialzare l’ottimismo del Fmi. Per il 2017 le previsioni sono lievitate rispettivamente, per questi Stati, del 2,1%, del 6,8%, dell’1,5% e del 2,2%.

A detta di Obstfeld, l’attuale accelerazione della crescita è la più significa dall’inizio del decennio e coinvolge un maggior numero di Paesi.

Potrebbe interessarti anche:

Swissair: risarcimento da 150’000 franchi

Ventidue ex dirigenti sottoscrivono un accordo per rimediare al danno provocato dalla vecchia strategia di acquisizione

Il danno è stato fatto e qualcuno deve pagare. Karl Wüthrich, liquidatore di SAirGroup ha …