Home / Notizie Finanziarie / Ticino: disoccupazione stabile nell’ultimo trimestre

Ticino: disoccupazione stabile nell’ultimo trimestre

La stima IRE – PanelCODE della disoccupazione prevede un tasso di disoccupazione per il IV trimestre 2017 pari al 3.7% mentre nel successivo del 3.8% per poi scendere

La tendenza della disoccupazione nel nostro cantone dovrebbe mantenersi stabile da qui alla fine dell’anno, per poi addirittura iniziare a calare con l’inizio del 2018. Questa è la stima dell’IRE, l’Istituto di Ricerche economiche dell’Usi, rese note dall’ODE (Osservatorio delle Dinamiche Economiche Cantonali), per il IV trimestre il tasso del Canton Ticino dovrebbe attestarsi al 3,7% e del 3,8% nel successivo.

Come spiega Moreno Baruffini  dell’ODE, nel terzo trimestre il tasso di disoccupazione SECO in Ticino ha fatto registrare un valore pari al 3.1%, analogo a quello registrato nel terzo trimestre 2016.  La fase di contrazione su base annua risulta perciò essersi arrestata, avendo comunque raggiunto il minor valore registrato dal 2002.

Il valore medio svizzero è stato invece pari al 3.0%. Considerando la nazionalità dei disoccupati, per i residenti svizzeri la diminuzione su base annua in Ticino è stata analoga al trimestre precedente,pari a ‐0.1%, con un tasso di disoccupazione che ha raggiunto il 2.5%, mentre la variazione per gli stranieri residenti è stata nulla, mantenendosi al 4.5%.

È proseguito, come per il trimestre precedente, il calo su base annua della disoccupazione femminile che è variata dal 3.1% al 3.0%. Il tasso di disoccupazione maschile è rimasto invece stabile, registrando un valore del 3.1%. La quota di donne sul totale del numero di disoccupati risulta essere pari al 43.2%, in calo di 0.7 punti rispetto all’anno precedente.

Nel periodo in rassegna, è continuato a calare il tasso di disoccupazione giovanile, che dal 4.9% registrato nell’anno precedente si è attestato al 4.6%.

Con riferimento al quarto trimestre 2017 e al primo trimestre del 2018, la stima IRE‐PanelCODE della disoccupazione SECO prevede un tasso pari rispettivamente a circa il 3.7% e 3.8%. Il livello di disoccupazione reale potrebbe tuttavia discostarsi anche di qualche punto base percentuale dai valori stimati, come si evince dai livelli di confidenza, a causa di un nuovo fenomeno di riduzione dell’effetto stagionale.

Potrebbe interessarti anche:

Ex quadro Ubs condannato per corruzione

Tre anni e mezzo di carcere per un ex banchiere dell'istituto elvetico a Hong Kong

Un tribunale di Hong Kong ha condannato un ex quadro Ubs a tre anni e …