Home / Notizie Finanziarie / 500 specialisti stranieri in più per il 2018

500 specialisti stranieri in più per il 2018

Il Consiglio federale ha stabilito i nuovi contingenti per i lavoratori provenienti da Stati terzi

L’anno prossimo le imprese svizzere potranno assumere un numero superiore di lavoratori qualificati provenienti da Paesi terzi e di fornitori di prestazioni provenienti dall’UE/AELS. Già alla fine di settembre il Consiglio federale ha preso una decisione di principio in merito all’aumento parziale dei tetti massimi per i contingenti.

In aggiunta a quanto stabilito nell’Accordo sulla libera circolazione delle persone con l’UE/AELS, anche l’anno prossimo l’imprenditoria svizzera potrà avvalersi, in caso di necessità, di manodopera specializzata necessaria da Paesi non membri dell’UE/AELS.

Si tratta di un aumento di 500 unità rispetto a quest’anno, per un totale massimo di 8’000 specialisti, di cui 3’500 con permesso di dimora B e 4500 con permesso di breve durata L) I 500 permessi aggiuntivi confluiranno nella riserva federale, che coprirà, su richiesta, le esigenze supplementari dei Cantoni. Su questi ultimi verranno ripartiti 1250 permessi di dimora (B) e 2000 permessi di breve durata (L). L’attuale chiave di ripartizione si fonda sugli equivalenti a tempo pieno conformemente alla statistica strutturale delle imprese (Statent) e viene aggiornata con i dati più recenti a disposizione.

Nella seduta odierna il Consiglio federale ha pure fissato il tetto massimo dei contingenti per i fornitori di servizi dell’UE/AELS per soggiorni superiori ai 90 giorni o 120 giorni all’anno. Saranno disponibili 3000 permessi di soggiorno di breve durata (L) e 500 permessi di soggiorno (B). Si tratta di 1250 permessi in più rispetto al 2017, ma corrisponde alla medesima quota del 2014

Potrebbe interessarti anche:

Aumenta la disoccupazione ma non per tutti

Il tasso di disoccupazione generale è cresciuto del 3.1% solo nel mese di novembre

Questa mattina la Segreteria di Stato dell’economia (SECO) ha comunicato che il tasso di disoccupazione …