Home / Notizie Finanziarie / Nestlè: pronti 2,3 miliardi di dollari

Nestlè: pronti 2,3 miliardi di dollari

La transazione è prevista per il primo trimestre del 2018

La Nestlé, uno dei più grossi colossi alimentari al mondo, è intenzionata a ultimare un’importante acquisizione. La multinazionale attiva nel settore alimentare del Canton Vaud ha infatti rilevato, per la modica cifra di 2,3 miliardi di dollari americani, la società produttrice di vitamine canadese Atrium Innovations.

Quest’operazione, volta a compensare il declino delle tradizionali attività legate all’alimentazione, rientra nella strategia di espansione della produzione e del commercio riguardo ai prodotti della salute destinati al pubblico di massa dell’azienda.

La società canadese dà occupazione a 1400 persone con un giro d’affari pari a 700 milioni di dollari, ha comunicato Nestlè. I proprietari attuali sono un gruppo d’investitori guidati dal fondo Permira. La chiusura della transazione, che non ha ancora avuto il via libera delle autorità preposte alla concorrenza, è prevista per il primo trimestre del 2018.

La dirigenza della società con sede in Quebec non sarà cambiata. L’Atrium sarà subordinata alla divisione Nestlé Health Science.

Potrebbe interessarti anche:

UBS: sempre più scetticismo sul futuro delle criptovalute

Durante la sua analisi settimanale dal titolo "A volte l'apparenza non inganna" lo Chief Investment Officer UBS WM Italy Matteo Ramenghi ha espresso alcune considerazioni riguardo al delicato tema delle criptovalute.

Il manager di UBS Matteo Ramenghi ha iniziato la sua analisi settimanale con alcune considerazioni riguardo …