Home / Notizie Finanziarie / Allianz compra il portafoglio clienti di DAS Svizzera

Allianz compra il portafoglio clienti di DAS Svizzera

L'operazione dovrebbe chiudersi entro l’inizio di aprile anche se resta ancora in attesa del via libera da parte delle autorità di vigilanza.

Ieri il colosso internazionale Allianz ha rilevato l’intero portafoglio clienti di DAS Svizzera in Slovacchia e in Lussemburgo anche se non sono ancora uscite maggiori informazioni riguardo il prezzo complessivo dell’operazione.

Allianz Suisse è intenzionata al rafforzamento di questo mercato tramite la sua affiliata Compagnia d’Assicurazione di Protezione giuridica (CAP), cercando di collocarla tra i primi tre operatori nel settore svizzero della protezione giuridica.

Con un volume premi di circa 550 milioni di franchi e una crescita del 5,3% nel 2016, il mercato svizzero delle assicurazioni di protezione giuridica risulta molto interessante, viene sottolineato in un comunicato odierno.

La CAP ha un volume dei premi annuo di circa 70 milioni di franchi ed occupa attualmente la quarta posizione tra gli operatori svizzeri mentre DAS Svizzera, con un volume premi di circa 34 milioni occupa l’ottava posizione. Da parte loro le tre affiliate di ERGO (gruppo di compagnie assicurative di proprietà di Munich Re) hanno registrato nel 2016 un volume dei premi complessivo di 38 milioni di euro.

L’affiliata ERGO per la Slovacchia sarà assorbita dalla filiale di Allianz di quel paese; l’operazione prevede anche la cessione del portafoglio protezione giuridica dell’affiliata DAS del Lussemburgo alla filiale Allianz Benelux (Lussemburgo).

L’operazione dovrebbe chiudersi entro l’inizio di aprile anche se resta ancora in attesa del via libera da parte delle autorità di vigilanza.

Potrebbe interessarti anche:

In Svizzera uno su 20 è milionario

Secondo uno studio della società Capgemini, i super ricchi continuano ad aumentare. Svizzera sesta, ma in testa in proporzione al tasso demografico

I patrimoni dei super ricchi segnano un nuovo record sorpassando, a livello globale, i 70’000 …