Home / Ticino Arte / Blindarte: mercato dell’arte in espansione ma no a nuove tasse

Blindarte: mercato dell’arte in espansione ma no a nuove tasse

Secondo Memmo Grilli, direttore del dipartimento di Arte Moderna e Contemporanea, la possibile introduzione del capital gain all’interno del mondo dell’arte potrebbe rilevarsi un grave errore.

La casa d’aste Blindarte nel 2017 ha realizzato un fatturato di quasi 4 milioni di euro. Rispetto al 2016 le vendite sono calate del 10,7% ma con un’asta in meno. Blindarte ha venduto circa 700 lotti (pari al 70% sia per lotti che per valore) per un prezzo medio di 5.500 euro a pezzo.

Il settore che ha riscosso più successo è stato quello dell’arte moderna, che contemporanea ha fatturato 2,4 milioni. In questo settore è stato segnato il top lot: un’opera di Cy Twombly del 1962 venduta a 468.200 euro.

Memmo Grilli, direttore del dipartimento di Arte Moderna e Contemporanea, intervistato dal quotidiano economico italiano Il Sole 24 ore, si è dichiarato più che soddisfatto di questo risultato considerando l’asta mancate rispetto al 2016.  “Blindarte nota un incremento di fatturato e, soprattutto, una forte ripresa delle vendite delle opere più importanti” ha dichiarato il direttore.

Secondo Grilli i segmenti in maggiore crescita sono le opere contemporanee storiche e antiche di maggior rilevanza ma anche la vendita degli autori viventi contemporanei affermati sul mercato internazionale. Le fasce di prezzo delle opere che la Blindarte ha venduto con maggior successo è dai 50.000 euro in su. Grande successo anche per le opere contemporanee con fasce di prezzo comprese tra i 2.000 e i 5.000 euro.

Il direttore della casa d’aste, riguardo alla possibile introduzione del capital gain all’interno del mondo dell’arte, ritiene che una tassazione su eventuali differenze di prezzo tra acquisto e vendita di un’opera  potrebbe rilevarsi un grave errore. Infatti il mercato dell’arte oggi è in forte espansione e l’introduzione di ulteriori dazi ne ostacolerebbe certamente la crescita.

Potrebbe interessarti anche:

I prodigi del collage

La mostra di Conrad Marca-Relli alla De Primi Fine Art di Lugano. Dal 11 aprile al 18 maggio

Cercare oltre la pittura per spingersi nel gioco dell’intarso materico , in un rimescolo di …