Home / Notizie Finanziarie / Le dieci MIDCAP consigliate da UBS

Le dieci MIDCAP consigliate da UBS

Gli esperti della più grande banca svizzera hanno selezionato le dieci società di media capitalizzazione quotate a Londra che secondo le previsioni potrebbero avere un rialzo interessante.

Gli analisti di UBS hanno selezionato le dieci società di media capitalizzazione (MIDCAP) quotate sul listino di Londra, London Stock Exchange, che potrebbero ottenere un potenziale di rialzo a doppia cifra.

Alla prima posizione troviamo il gruppo finanziario Ashmore. Alla società che capitalizza 2,6 miliardi di sterline, è stato assegnato un prezzo obiettivo di 465 pence, del 20% superiore alla quotazione attuale.

Segue la Cineworld, società specializzata nell’entertainment, che capitalizza 3,1 miliardi di sterline, merita un target price di 285 pence, del 24% superiore alla quotazione attuale.

Al terzo posto troviamo Crest Nicholson, infatti, alla società di costruzioni, che capitalizza 1,2 miliardi di sterline, è stato assegnato un prezzo obiettivo di 615 pence, del 28% superiore alla quotazione attuale.

Segue la Elements, il gruppo chimico, che capitalizza 1,3 miliardi di sterline, merita un target price di 340 pence, del 24% superiore alla quotazione attuale.

In quinta posizione si piazza la Howden Jonery. Alla società specializzata nei servizi industriali, che capitalizza 3 miliardi di sterline, è stato assegnato un prezzo obiettivo di 520 pence, del 15% superiore alla quotazione attuale.

Poi troviamo la National Express. Questa azienda dei trasporti, che capitalizza 1,8 miliardi di sterline, merita un target price di 410 pence, del 18% superiore alla quotazione attuale.

Arriviamo al settimo posizionamento con la Paragon Banking. il gruppo finanziario capitalizza 1,3 miliardi di sterline e per questo gli è stato assegnato un prezzo obiettivo di 535 pence, del 14% superiore alla quotazione attuale.

Continuiamo la classica con la Polymetal International. La compagnia mineraria, che capitalizza 3,2 miliardi di sterline, merita un target price di 1.100 pence, del 45% superiore alla quotazione attuale.

Arriviamo così al nono posto con la Serco Group. Al gruppo specializzata nei servizi industriali, che capitalizza 917 milioni di sterline, è stato assegnato un prezzo obiettivo di 140 pence, del 68% superiore alla quotazione attuale.

In ultimo troviamo  la Vesuvius. Questa società industriale, diversificata in vari settori, che capitalizza 1,5 miliardi di sterline, merita un target price di 660 pence, del 16% superiore alla quotazione attuale.

Potrebbe interessarti anche:

Per gli esperti della Confederazione Pil al 2,9%

La buona situazione economica internazionale fa fiorire il commercio estero e gli investimenti delle imprese.

Il gruppo di esperti della Confederazione rivede nettamente al rialzo, dal 2,4 % al 2,9 …