Home / Protagonisti / Dimissioni improvvise per il CEO di Avobis

Dimissioni improvvise per il CEO di Avobis

Il responsabile di Avobis si è dimesso con effetto immediato dalla società svizzera specializzata nel campo immobiliare e ipotecario.

Secondo quanto dichiarato dal sito finanziario finews.com il CEO di Avobis Alessandro Carroccia ha lasciato la sua posizione dopo soli 17 mesi dalla sua assunzione. Un portavoce dell’azienda ha confermato l’impulsiva scelta dell’oramai ex CEO.

Avobis è un fornitore di servizi nel campo immobiliare e ipotecario con un portafoglio di quasi 14 miliardi di franchi svizzeri.

La società con sede a Zurigo è uno dei più grandi gestori non bancari di ipoteche e di immobili presenti in Svizzera.

La carica di Carroccia sarà temporaneamente rivestita da Thomas Abegg, azionista di maggioranza di Avobis, presidente e precedentemente amministratore delegato della società.

L’azienda ha detto che rivelerà ulteriori dettagli sull’uscita di Carroccia in data ancora da decidere.

Il manager in precedenza aveva lavorato per più di dieci anni nel settore dei mutui all’interno Julius Baer.

Sotto Carroccia, Avobis ha acquisito Hypothekenboerse, un broker ipotecario svizzero indipendente. Inoltre fece reclutare da Julius Baer Sandro Sulcis come Head of sales, Daniel Drey come Digital chief e Michèle Graf per gestire l’espansione nella parte francofona della Svizzera.

Potrebbe interessarti anche:

Lorenza Sommaruga nuova presidente di Federcommercio

Succede a Augusto Chicherio ed è la prima donna presidente nella storia dell'associazione

Nell’assemblea del 29 maggio 2018, tenutasi presso la Cc-Ti a Lugano, è stato designato il …