Home / Notizie Finanziarie / Quante sanzioni per HSBC

Quante sanzioni per HSBC

La private bank di HSBC con sede in Svizzera potrebbe dover pagare una consistente somma per risolvere varie controversie fiscali come già accaduto in America e in Asia.

La HSBC private bank a Ginevra ha affermato che potrebbe essere multata per un totale 1,5 miliardi di dollari dalle autorità fiscali di Stati Uniti, Belgio, Argentina e più recentemente India.

I quattro paesi affermano che HSBC ha aiutato alcuni suoi facoltosi ad evitare il fisco di questi paesi.

Anche la filiale londinese della banca aveva investito 604 milioni di dollari in fondi per sistemare alcune indagini in corso, così come pochi mesi fa la banca aveva accettato di pagare 300 milioni di euro in Francia per regolare una lunga inchiesta fiscale.

«La stima da parte della direzione delle possibili penali aggregate che potrebbero insorgere in relazione alle questioni per le quali è possibile formulare stime è pari o superiore a $ 1,5 miliardi, inclusi importi per i quali è stato riconosciuto un accantonamento», ha affermato HSBC nella sua relazione annuale, pubblicata martedì.

Delle quattro indagini, quella indiana è la più recente. Lì, i funzionari affermano che HSBC ha utilizzato la sua banca svizzera e una filiale di Dubai per aiutare quattro famiglie indiane a evadere le tasse.

Da parte sua il colosso bancario ha dichiarato che sta cooperando con le autorità.

Il coinvolgimento di HSBC nelle inchieste americane, belghe e argentine era già noto. Infatti, negli USA è diventata una delle poche banche insieme a Wegelin, Credit Suisse e Pictet ad entrare nel mirino delle autorità finanziarie.

L’unità bancaria svizzera, guidata dall’ex banchiere UBS Franco Morra, già l’anno scorso ha riportato una pesante perdita di 184 milioni di dollari. La banca si è drasticamente ridotta negli ultimi anni, dopo essersi ritirata da alcuni mercati e scaricato clientela indesiderata.

Potrebbe interessarti anche:

Ricerca sinistri AXA: occhio al cellulare

Nel nostro paese molti ladri sono all’opera soprattutto nella Svizzera romanda, mentre tra le destinazioni estere è Barcellona a guidare la classifica.

L’estate è il periodo dell’anno preferito dai ladri. Oltre al denaro e ai portafogli, anche …