Home / Notizie Finanziarie / Un 2017 memorabile per LGT

Un 2017 memorabile per LGT

Nell’esercizio 2017, il gruppo internazionale attivo nel private banking e nell’asset management di proprietà della Casa regnante del Liechtenstein, ha registrato un sensibile incremento degli utili con un afflusso netto di nuovi capitali molto elevato

Nell’esercizio 2017, LGT ha conseguito eccellenti risultati in tutte le regioni e in tutti i settori di attività, riconducibili sia alla con-tinua crescita organica sia alle acquisizioni concluse con successo. L’integrazione dell’attività di private banking di ABN AMRO in Asia e Medio Oriente a maggio 2017 e del private debt manager European Capital Fund Management con sede a Londra e Parigi a giugno 2017 ha contribuito in misura significativa alla crescita. Analogamente, ha prestato un incoraggiante contributo alla crescita anche la boutique di Wealth Management britannica LGT Vestra, che fa parte di LGT dalla metà del 2016.

Nel 2017 il ricavo lordo è aumentato del 27 per cento a CHF 1.53 miliardi. Per effetto di una base patrimoniale più elevata, di una maggiore attività dei clienti in un contesto borsistico positivo e della buona performance degli investimenti presso LGT Capi-tal Partners, i ricavi da operazioni in commissione e da prestazioni di servizio sono aumentati del 22 per cento a CHF 1.01 miliardi. Il ricavo risultante da operazioni su interessi è cresciuto del 33 per cento a CHF 228.4 milioni. Il risultato da operazioni di negoziazione e gli altri ricavi sono saliti del 41 per cento a CHF 295.6 milioni; inoltre, nel primo semestre è stato registrato un reddito straordinario risultante dalla vendita di una partecipazione di Private Equity.

I costi del personale sono aumentati nell’esercizio in esame del 28 per cento a CHF 858.4 milioni. Ciò rispecchia l’aumento di oltre 550 collaboratori negli effettivi nel corso dell’anno, di cui circa 240 in termini organici, nonché le maggiori retribuzioni basate sulle prestazioni, che nell’esercizio in esame come anche nell’anno precedente sono state in parte compensate dagli effetti della cassa pensione. Le spese per il materiale sono aumentate del 22 per cento a CHF 275.0 milioni in seguito alla cresci-ta dell’attività, mentre le rettifiche del valore, gli ammortamenti e gli accantonamenti sono cresciuti del 36 per cento a CHF 75.8 milioni principalmente per effetto delle acquisizioni. Nel complesso i costi d’esercizio sono aumentati del 27 per cento a CHF 1.13 miliardi.

Il rapporto costi-ricavi è rimasto invariato al 74 per cento circa. Complessivamente, LGT ha incrementato l’utile del Gruppo a CHF 283.4 milioni, che corrispondono a un aumento del 23 per cento rispetto al 2016.

Con una quota di capitale tier 1 pari al 18.8 per cento al 31 dicembre 2017, LGT vanta un’ottima capitalizzazione e dispone di un’elevata liquidità.

LGT ha registrato nel 2017 un afflusso netto record di nuovi capitali pari a CHF 17.7 miliardi, corrispondente a un tasso di cresci-ta organica del 12 per cento. A tale risultato positivo hanno contribuito entrambi i settori di attività e tutte le regioni.

I patrimoni amministrati sono aumentati rispetto alla fine del 2016 di CHF 49.7 miliardi, ossia del 33 per cento, portandosi a CHF 201.8 miliardi. In tale cifra sono compresi CHF 18.3 miliardi di patrimoni amministrati attribuibili all’attività private banking acquisita da ABN AMRO come anche all’attività di European Capital Fund Management. Del totale dei patrimoni amministrati, più di un quarto proveniva a fine anno dall’asset management. LGT sottolinea così la propria posizione come uno degli offerenti leader sia nel private banking sia nel settore degli investimenti patrimoniali alternativi.

Negli ultimi anni LGT ha realizzato una crescita straordinariamente elevata nei settori d’attività del private banking e asset ma-nagement sia a livello organico sia come risultato di acquisizioni strategiche. Nel private banking è riuscita a sviluppare una base di clienti fidelizzati in Europa, Asia, Medio Oriente e America Latina; tali clienti sono seguiti dal Liechtenstein, dalla Svizzera, dall’Austria, dal Regno Unito, da Singapore, Hong Kong e Dubai. Nell’asset management si assistono clienti istituzionali prove-nienti da ogni parte del mondo, che investono prevalentemente in classi di investimento alternative e in prodotti multi asset. La forte posizione di mercato di LGT in mercati e in classi di investimento interessanti e ben diversificati, assicura un’elevata stabilità così come buone prospettive di crescita nelle attività centrali consolidate. La solida redditività di entrambi i settori di attività, combinata con l’elevata capitalizzazione di LGT, consente ulteriori investimenti sostanziali nell’esperienza clienti, nello sviluppo dell’organizzazione di vendita, nell’ampliamento e rafforzamento delle competenze d’investimento, come anche nella rapida standardizzazione e digitalizzazione dell’intero panorama dei processi.

S.A.S. il Principe Max von und zu Liechtenstein, CEO di LGT, ha dichiarato: «Il 2017 è stato un anno straordinariamente buono per LGT. I risultati conseguiti sono la dimostrazione del fatto che siamo riusciti a rafforzare ulteriormente la posizione di LGT come offerente leader nel private banking e nell’asset management, a cogliere le opportunità di mercato e a migliorare qualita-tivamente la nostra attività. Intendiamo continuare a perseguire con cautela questa strategia di crescita a lungo termine anche nei prossimi anni. Con l’impegno dei nostri collaboratori, una cultura aziendale unica, processi efficienti, un’elevata competenza negli investimenti e la nostra stabile struttura di proprietà e base di capitale, riteniamo di essere posizionati ottimamente per creare valore aggiunto per la nostra clientela.»

Potrebbe interessarti anche:

Ricerca sinistri AXA: occhio al cellulare

Nel nostro paese molti ladri sono all’opera soprattutto nella Svizzera romanda, mentre tra le destinazioni estere è Barcellona a guidare la classifica.

L’estate è il periodo dell’anno preferito dai ladri. Oltre al denaro e ai portafogli, anche …