Home / Notizie Finanziarie / Un’annata d’oro per BancaStato

Un’annata d’oro per BancaStato

La banca del Canton Ticino e la sua controllata Axion Swiss Bank hanno chiuso il 2017 con grandi profitti.

La settimana scorsa la BancaStato ha pubblicato i risultati per il 2017. Secondo i dati anche quest’ultimo anno è stato un vero successo per l’istituto bancario ticinese. Con una crescita di oltre il 4% l’istituto ha chiuso l’anno con un rafforzamento dei fondi propri attribuendo 26,1 milioni di franchi a riserve per rischi bancari generali.

Anche l’utile d’esercizio è salito e secondo il rapporto l’aumento registrato è del 2,1%. La distribuzione al Cantone oltrepassa i 36 milioni (+1,8%). I crediti ipotecari (+7,4%) e il totale degli impegni nei confronti della clientela (+6,0%) continuano a crescere. La cifra di bilancio evolve positivamente (+3,6%). L’afflusso di nuovi patrimoni della clientela è buono (+559 milioni).

«Siamo decisamente soddisfatti dei risultati dello scorso anno. Questa ‘velocità di crociera’ è frutto di importanti progetti strategici portati avanti negli ultimi anni e tesi a ottenere maggiore efficienza», ha dichiarato il presidente della direzione generale di Banca Stato, Fabrizio Cieslakievcz.

Lo stesso successo è stato ottenuto anche dalla private bank controllata Axion Swiss Bank. La banca privata ha registrato una crescita dei ricavi netti, da 26 milioni a 31,1 milioni di franchi (+19,6%); i costi d’esercizio passano da 19,9 a 22,7 milioni di franchi (+14,3%). “Le variazioni di queste voci sono in gran parte spiegate dall’operazione di ripresa di parte dell’allora Société Générale Private Banking (Lugano-Svizzera)”, ha spiegato il direttore generale Marco Tini.

Nonostante gli importanti ammortamenti del goodwill legato a tale operazione e dell’investimento relativo alla nuova soluzione informatica comune a BancaStato (Avaloq), l’utile netto si attesta a 2,3 milioni di franchi (+16,2%). Gli Assets under Management di Axion aumentano da 3,97 miliardi a 4,38 miliardi di franchi, con una progressione di 0,4 miliardi (+10,2%).

Potrebbe interessarti anche:

Ricerca sinistri AXA: occhio al cellulare

Nel nostro paese molti ladri sono all’opera soprattutto nella Svizzera romanda, mentre tra le destinazioni estere è Barcellona a guidare la classifica.

L’estate è il periodo dell’anno preferito dai ladri. Oltre al denaro e ai portafogli, anche …