Home / Notizie Finanziarie / Commercio estero da record

Commercio estero da record

Le esportazioni sono aumentate dello 0,2 %, mentre le importazioni hanno progredito del 4,1 %

Nel corso dei primi 3 mesi di quest’anno e su una base destagionalizzata, il commercio estero svizzero ha confermato la tendenza favorevole dei trimestri precedenti. Nel contempo, ambedue le direzioni di traffico hanno fatto registrare livelli record. Mentre le esportazioni sono aumentate dello 0,2 %, le importazioni hanno progredito del 4,1 %. Il differente evolversi fra esportazioni e importazioni ha fatto riscontrare il più basso surplus nella bilancia commerciale registrato negli ultimi quattro anni e mezzo portandosi a 6’460 milioni di franchi.

Dopo l’ascesa dell’ultimo trimestre 2017, le esportazioni destagionalizzate sono progredite dello 0,2% nel corso del primo trimestre dell’anno, per stabilirsi al livello record di 57,5 miliardi di franchi. La tendenza positiva dei mesi precedenti è proseguita e pure le importazioni sono accresciute del 4,1%, sorpassando per la prima volta la barra trimestrale di 50 miliari di franchi.

Nel periodo in rassegna la parte del leone l’hanno fatta l’orologeria e il settore pharma: le esportazioni del primo sono aumentate del 4,9%, mentre i prodotti chimico farmaceutici hanno segnato un incremento dello 0,7%. Al contrario il settore macchine e elettronica e quello degli strumenti di precisione hanno vissuto una stagnazione.

Dal punto di vista geografico, le esportazioni svizzere sono aumentate verso i tre principali mercati: in rialzo del 3,9% verso l’America del Nord, dell’1% verso l’Europa e dello 0,9% verso l’Asia.

Per quanto riguarda le importazioni del primo trimestre, i prodotti chimico farmaceutici rappresentano l’85% del mercato, in rialzo del 14,7% al massimo storico.  L’incremento più significativo si è verificato in Europa e in Asia dove l’ascesa è stata del 30%.

Potrebbe interessarti anche:

Efg International: mai smettere di espandersi

Il Ceo Giorgio Pradelli racconta all'AWP le difficoltà dell'acquisizione di Bsi: l'ex sede di Lugano la più grande del gruppo

L’obiettivo di Efg International per l’anno prossimo è quello di crescere. Come? Attraverso nuove acquisizioni. …