Home / Notizie Finanziarie / Julius Baer ha la meglio sulle autorità tedesche

Julius Baer ha la meglio sulle autorità tedesche

Alla banca contestato di non essersi opposta al ritiro di capitale, da parte di un ex funzionario della DDR, al momento dell'acquisto di Bank Cantrade

Julius Baer porta a casa una nuova vittoria nei confronti delle autorità tedesche. La Corte suprema di Zurigo ha rigettato le accuse avanzate nel 2014 contro l’istituto dalla Bundesanstalt für vereinigungsbedingte Sonderaufgaben (BvS) relativamente all’acquisto di Bank Cantrade.

Julius Baer era venuta in possesso di Cantrade al momento dell’acquisizione di Bank Ehinger & Armand von Ernst ceduta nel 2005 da Ubs.

Nel 2014 la BvS aveva denunciato la banca svizzera chiedendo un indennizzo di 91 milioni di euro più gli interessi dal 2009. Le accuse mosse all’istituto di Zurigo erano di non essersi opposta al ritiro di capitale da parte di un ex funzionario del regime comunista della Germania dell’Est, Rudolfine Steindling.

Potrebbe interessarti anche:

Raiffeisen epura il Cda

Escono di scena tre membri del Cda dell'epoca di Vincenz

Bruno Gherig, professore economista ed ex banchiere centrale incaricato dal gruppo di studiare il dossier …