Home / Fiere, Congressi ed eventi / Arteconomy, tra arte ed economia: dibattito e mostra allo Spazio Lavit di Varese

Arteconomy, tra arte ed economia: dibattito e mostra allo Spazio Lavit di Varese

Oggi alle ore 21 presso lo Spazio Lavit di via Uberti 42 a Varese l’Associazione Culturale Parentesi ospita la conferenza: ARTECONOMY, INCONTRO-SCONTRO TRA ARTE ED ECONOMIA.

Perché quando i banchieri si ritrovano a cena, parlano di arte e quando gli artisti si ritrovano a cena, parlando di soldi? Igor Rucci, fondatore di Five Gallery, e Andrea B. Del Guercio, Direttore Artistico della Galleria e docente all’Accademia di Brera, sveleranno in un incontro-scontro i segreti dell’arte contemporanea e della sua liaison con il mondo economico.

Arteconomy è un movimento artistico che fonde arte ed economia rendendo quest’ultima, elemento essenziale e costitutivo dell’opera d’arte stessa e trasformando in superfluo il ruolo dell’artista. Arteconomy è la denuncia del peso eccessivo che la finanza e l’economia hanno avuto in modo sempre più crescente negli ultimi decenni nel mondo dell’arte. Arteconomy elimina la figura dell’artista e paradossalmente utilizza termini e concetti propri del mondo finanziario per rendere definitivamente evidente lo squilibrio tra arte ed economia a favore di quest’ultima.

La serie Continuity (alcune opere saranno in mostra!) è l’espressione artistica di Arteconomy: una serie di opere tutte uguali ma tutte diverse il cui meccanismo di vendita è parte integrante dell’opera stessa.

“Emozione incrementale” e “Condividendo emozionale” sono i neologismi di Arteconomy che vogliono dare certezza al valore di un’opera e fornire, per la prima volta al mondo, un rendimento certo al collezionista. L’arte è sempre stata provocazione: Arteconomy è la provocazione definitiva.

 

per saperne di più clicca su: http://www.arteconomy.ch/

Potrebbe interessarti anche:

USI: la comunicazione finanziaria come competenza strategica per il mondo del lavoro

Domani all’USI sarà dato il via ad una serie di incontri che hanno l’obbiettivo di far conoscere il mondo della comunicazione finanziaria.

Il Master in Financial Communication dell’Università della Svizzera italiana, annuncia il primo di una serie …