Home / Notizie Finanziarie / PostFinance: niente carta di credito per gli svizzeri all’estero

PostFinance: niente carta di credito per gli svizzeri all’estero

Il Consiglio di Stato respinge la mozione del Nazionale che proponeva le stesse condizioni che in patria per i clienti dell'istituto in seno alla Posta

È definitivo: gli svizzeri all’estero non potranno pagare con la carta di credito PostFinance. Il Consiglio di Stato ha, infatti, respinto la mozione del Nazionale che proponeva che i clienti fuori dalla Svizzera potessero accedere ai servizi finanziari a condizioni simili a quelle poste entro i confini nazionali.

Il testo era stato depositato dopo l’adozione di diverse risoluzioni degli svizzeri all’estero a questo proposito.

PostFinance ha una responsabilità particolare nei confronti dei clienti all’estero, essendo la società madre di proprietà della Confederazione. Come spiega Didier Berberat a nome della Commissione, non si tratta di favorire i compatrioti all’estero, ma di permettere loro di disporre delle stesse condizioni che in Svizzera Inoltre, la mozione lasciava abbastanza margine di manovra per agire in maniera adeguata verso i Paesi che hanno lacune in materia di sicurezza bancaria.

Come spiega, invece, la consigliera federale, Doris Leuthard, PostFinance non può essere sottomesso a requisiti differenti dalle altre banche svizzere. L’offerta destinata alle persone residenti all’estero comporta obblighi e rischi giuridici per gli istituti. Dal canto suo PostFinance sarebbe esposta a rischi ancora più elevati. Senza contare che all’istituto in seno alla Posta non beneficia degli investimenti su mercati stabili e conosciuti.

Inoltre, secondo il ministro, le carte di credito non fanno parte dell’offerta di base alla quale ogni persona residente nella Confederazione  ha diritto. Nemmeno in Svizzera i clienti hanno automaticamente accesso alle carte di credito di PostFinance. Tutto dipende dalla loro situazione finanziaria e professionale. Dunque non vi sarebbe ragione di privilegiare gli svizzeri al’estero.

Potrebbe interessarti anche:

LGT apre succursale a Bangkok

LGT apre una divisione thailandese specializzata in wealth management per la clientela locale. Si chiamerà LGT Securities (Thailand) Limited

LGT annuncia l’apertura delle sue attività di Wealth Management in Thailandia dopo aver ottenuto le …