Home / Notizie Finanziarie / Edmond de Rothschild: fine del contenzioso tra omologhe

Edmond de Rothschild: fine del contenzioso tra omologhe

Il litigio riguardava la ragione sociale. La banca svizzera e l'omonima parigina non potranno utilizzare il nome de Rotchild da solo

Edmond de Rothschild e il suo omologo parigino Rothschild & Co hanno trovato un accordo nel litigio che le vedeva in contrasto sulla loro ragione sociale. In futuro, nessuno dei due gruppi potrà utilizzare il nome de Rothschild da solo. Le due banche vogliono inoltre chiarire la loro relazione cedendo la loro partecipazione incrociata.

Come indicato dalla banca in un comunicato, l’accordo non implicherà nessun cambiamento per Edmond de Rothschild che proseguirà le sue attività sotto questo marchio. Il gruppo Rothschild & Co potrà conservare la sua ragione sociale, ma svilupperà le sue attività di banca privata e di gestione di attivi sotto il nome di Rothschild Martin Maurel, in Francia, Belgio e Monaco.

Il contenzioso risale al 2015 quando il gruppo Paris Orléans ha cambiato la sua ragione sociale in Rothschild & Co. A quel punto la banca Edmond de Rothschild accusava la casa madre di svuotare di significato il nome di famiglia.

La conclusione dell’accordo sancisce una separazione chiara entro le due banche che deteneva ognuna una partecipazione nell’altra. Rothschild & Co acquisterà, per 75milioni di euro, azioni proprie detenute dalla baca ginevrina. Quest’ultima distribuirà alla sua omologa francese 1,9  milioni di azioni per una somma non precisata.

Edmond de Rothschild è diretta e detenuta da Benjamin e Ariane de Rothschild, rappresentanti del ramo della famiglia.

Potrebbe interessarti anche:

Credit Suisse si rafforza in Cina

Il gruppo intende aumentare la partecipazione in Credit Suisse Funder Securities Limited dal 33% al 51%

Credit Suisse desidera aumentare la sua partecipazione dal 33% al 51% in Credit Suisse Funder …