Home / Notizie Finanziarie / Credit Suisse: riapre la succursale di Locarno, tutta rinnovata

Credit Suisse: riapre la succursale di Locarno, tutta rinnovata

Chiusa ad ottobre , oggi gli uffici riaprono dopo una ristrutturazione da 8 milioni di franchi affidata a maestranze locali

Con un investimento di 8 milioni e mezzo di franchi, per lavori eseguiti principalmente da aziende e artigiani locali, Credit Suisse ha completamente ristrutturato la propria succursale di Locarno in via Antonio Ciseri 10. Da oggi sono riaperti gli sportelli e gli uffici in centro.

Nell’ottobre 2017 Credit Suisse ha chiuso parzialmente i propri uffici di Locarno con l’obiettivo di ammodernare tutti gli spazi, mettendo a disposizione della clientela gli sportelli provvisori situati dietro lo stabile.

Pascal Cortesi, responsabile del Management Team di Locarno/Ascona, commenta: “Locarno da sempre riveste una grande importanza per Credit Suisse. Siamo presenti in centro città dal 1961 e già prima di allora, nel 1919, la Banca Popolare Svizzera, nel frattempo acquisita da Credit Suisse)vi aprì una sua succursale. Nella rinnovata sede vogliamo accogliere i nostri clienti in un ambiente moderno e funzionale, offrendo tutti i nostri servizi, dalla gestione patrimoniale alla pianificazione finanziaria, previdenziale e successoria, oltre ai servizi dedicati alle aziende”.

Al pianterreno trovano spazio gli sportelli e le cassette di sicurezza. Inoltre, sono presenti i “Floor Manager”, collaboratori  per accogliere la clientela, chiarirne le esigenze e fornire una consulenza in merito alle operazioni bancarie quotidiane. All’esterno è situato un apparecchio automatico, accessibile con sedia a rotelle e a guida vocale, per il prelevamento di franchi svizzeri ed euro. Inoltre, all’interno vi sono altri due apparecchi accessibili 24 ore al giorno, di cui uno dotato anche della funzione di versamento di banconote e monete in franchi svizzeri e banconote in euro. Al 1° piano sono situati la ricezione e i salottini per la consulenza alla clientela privata e commerciale.

Come in tutte le succursali della banca anche a Locarno sono esposte opere della collezione d’arte di Credit Suisse. In banca trova posto un grande insieme di dipinti dell’artista locarnese Pierre Casé insieme a un’importante scultura di bronzo di Nag Arnoldi. In totale un centinaio di opere di artisti locali come Aglaia Haritz, Ivana Falconi, Marco Verzasconi e di artisti proveniente dall’intera Svizzera fa ora parte integrante della succursale.

Potrebbe interessarti anche:

La procura francese chiede 3,7 miliardi a Ubs

Alla multa stellare si aggiunge la richiesta di altri 15 milioni come ammenda a Ubs France e 1,6 miliardi come risarcimento allo Stato francese

Le requisitorie del processo parigino contro Ubs continuano. La procura ha chiesto al Tribunale correzionale …