Home / Notizie Finanziarie / PostFinance deve aumentare dell’1% gli stipendi

PostFinance deve aumentare dell’1% gli stipendi

L'ufficio di conciliazione impone all'istituto in seno al gigante giallo di alzare gli aumenti dallo 0,4% all'1% per quest'anno

Dopo lo scacco sulle negoziazioni salariali della scorsa primavera, PostFinance subisce un’altra sconfitta di fronte all’ufficio di conciliazione che impone all’istituto di credito in seno alla Posta di aumentare, quest’anno, i salari dei suoi collaboratori non dello 0,4%, bensì dell’1%.

Oltre all’incremento degli stipendi, l’autorità garantisce ai salariati della banca un versamento unico di un massimo di mille franchi. A comunicarlo è Syndicom che, in una nota, ricorda che l’offerta di PostFinance fosse inaccettabile per due ragioni. Da una parte, l’aumento proposto era inferiore a quello delle altre imprese in seno a La Posta, dall’altro PostFinance rifiutava di applicare la matrice salariale utilizzata abitualmente dalle imprese del gruppo che garantisce una ripartizione più equa delle misure salariali individuali.

Lo scorso febbraio La Posta e i sindacati avevano trovato un compromesso sugli stipendi per circa 27’500 impiegati sottoposti al contratto collettivo di lavoro del gigante giallo. Si trattava di un rialzo dell’1%, ma l’accordo non avrebbe riguardato i collaboratori di PostFinance, CarPostal, Poste Immobilier, SecurePost, Swiss Post Solutions e PostLogistics

Potrebbe interessarti anche:

Bitcoin: cala il valore, aumentano gli exchange

Paradossalmente, nonostante il drastico calo, gli exchange quest'anno potrebbero sfondare i 4 miliardi di dollari

Non importa se abbia perso metà del suo valore dall’inizio dell’anno a questa parte. Bitcoin …