Home / Notizie Finanziarie / Banca cantonale del Vallese: sei mesi al top

Banca cantonale del Vallese: sei mesi al top

L'istituto cantonale ha accresciuto l'utile netto del 2,4% e sfondato la soglia dei 16 miliardi di bilancio

La Banca cantonale del Vallese festeggia i risultati semestrali con un utile netto in crescita del 2,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso a 51,1 milioni di franchi.

La somma di bilancio ha superato i 16 miliardi di franchi, soprattutto grazie alla solidità dei crediti ipotecari. “Per il 2018 restiamo positivi e fiduciosi di poter superare i buoni numeri ottenuti nel 2017” ha dichiarato Pascal Perruchoud, direttore della banca cantonale.

Il risultato operativo di questi primi sei mesi si è attestato a 59 milioni di franchi, in rialzo del 2,7% con un coefficiente costi-ricavi del 47,3%.

Tuttavia, il risultato lordo delle operazioni d’interesse, principale fonte di ricavi della banca, ha subito una contrazione del 2,4% a 79,8 milioni di franchi a causa dei tassi d’interesse negativi e della contrazione dei margini. Il risultato netto delle operazioni d’interesse è, invece, in rialzo dello 0,7% a 79,6 milioni.  I costi d’esercizio sono stati ridotti dello 0,5% a 57 milioni di franchi.

Di recente, la Finma ha inserito la Banca cantonale Vodese  in categoria 3, ovvero tra i grandi player di mercato che comprende gli istituti con bilanci oltre i 15 miliardi di franchi.

Potrebbe interessarti anche:

Bitcoin: cala il valore, aumentano gli exchange

Paradossalmente, nonostante il drastico calo, gli exchange quest'anno potrebbero sfondare i 4 miliardi di dollari

Non importa se abbia perso metà del suo valore dall’inizio dell’anno a questa parte. Bitcoin …