Home / Notizie Finanziarie / EFG International: arrivano nuovi capitali

EFG International: arrivano nuovi capitali

Utile netto relativo agli azionisti in calo, ma in netto rialzo quello sottostante. L'importante è l'afflusso di denaro fresco dopo l'emorragia causata da Bsi

EFG naviga in acque serene. Nei primi sei mesi dell’anno l’istituto zurighese, che ha assorbito totalmente BSI, ha realizzato un utile netto attribuibile agli azionisti di 46,6 milioni di franchi, contro i 63,6 milioni dell’anno precedente. L’utile netto sottostante, invece, è stato pari a 129,2 milioni, contro i 99 milioni del primo semestre 2017.

Come illustrato da un comunicato stampa divulgato dalla banca, gli Asset under management  hanno raggiunto i 142,7 miliardi, in rialzo di 700 milioni rispetto ai 142 segnati alla fine dell’anno scorso.

La cosa più importante per EFG, dopo la grossa emorragia di capitali verificatasi con l’acquisto della Banca della Svizzera italiana, è stato il nuovo afflusso di capitali pari a 3,3 miliardi di franchi, che corrisponde a una crescita annua del 4,6%, mentre per il 2019 è atteso uno sviluppo tra il 3 e il 6 percento.

Potrebbe interessarti anche:

Ubs si tuffa sulla Cina

Il gruppo vuole approfittare dell'alleggerimento delle regolamentazioni del Dragone per acquisire la maggioranza delle azioni in una sua joint venture

Ubs sarebbe pronta a diventare la prima banca estera ad approfittare dello snellimento delle regolamentazioni …