Home / Notizie Finanziarie / Raiffeisen: Gantenbein rinuncia alla presidenza

Raiffeisen: Gantenbein rinuncia alla presidenza

il chairman ad interim dell'istituto di credito ha dichiarato di non voler essere rieletto in occasione delle elezioni di Novembre. Potrebbe succedergli l'ex di CS Meister

Lo scandalo che ha investito Raiffeisen sulle malversazioni del suo ex Ceo, Pierin Vincent ,sta intaccando negativamente le sorti dell’istituto come un effetto domino. Dopo l’arresto preventivo di Vincenz, scarcerato dopo diverse settimane, l’istituto ha vissuto la dipartita anche del nuovo amministratore delegato, Patrick Gisel, perché parte del board quando Vincent era alla guida di Raiffeisen e di Aduno, azienda su cui l’imputato avrebbe lucrato.

Ora il nuovo presidente ad interim, Pascal Gantenbein, avrebbe dichiarato al giornale svizzero tedesco “Finanz und Wirtshaft” di non voler essere rieletto in occasione delle elezioni del prossimo novembre. “Ho sottovalutato quanto questo ruolo possa divenire improvvisamente politico e come possa diventare contaminato”.

Gantenbeing ha ricoperto la carica di presidente lo scorso marzo, al momento dello scoppio dell’affaire Vincenz. La sua ritirata apre la strada ad altri candidati tra i quali potrebbe farsi avanti anche l’ex capo di Credit Suisse private bank, Hans-Ulrich Meister.

Potrebbe interessarti anche:

Ubs si tuffa sulla Cina

Il gruppo vuole approfittare dell'alleggerimento delle regolamentazioni del Dragone per acquisire la maggioranza delle azioni in una sua joint venture

Ubs sarebbe pronta a diventare la prima banca estera ad approfittare dello snellimento delle regolamentazioni …