Home / Notizie Finanziarie / PostFinance punta all’online banking

PostFinance punta all’online banking

L'istituto promette alla clientela la completa copertura dei danni finanziari derivanti da attacchi tecnici nell’online banking, fino a un valore di 100'000 franchi per ogni caso

PostFinance punta diventare, entro il 2020, la principale banca digitale svizzera e, in un comunicato, scrive di  trasformarsi da operatore finanziario tradizionale a Digital Powerhouse.  Questa posizione di leader, spiega l’istituto in seno alla Posta,  non riguarda unicamente i prodotti, i servizi e le procedure, ma anche la protezione dei clienti in aspetti rilevanti del cyberspazio.

PostFinance promette, per prima in Svizzera, la completa copertura dei danni finanziari derivanti da attacchi tecnici nell’online banking, fino a un valore di 100’000 franchi per ogni caso.

Attualmente PostFinance è leader del mercato in Svizzera nell’online e nel mobile banking. Tuttavia, molti dei suoi clienti effettuano le loro operazioni bancarie in modo analogico. Nei prossimi mesi e anni PostFinance intende ridurre notevolmente questa percentuale e assistere i propri clienti nel passaggio dal mondo analogico a quello digitale. “Il nostro obiettivo è il «digital banking – semplice e per tutti»” spiega l’istituto.

Oltre a numerosi vantaggi, vi sono però alcuni aspetti che ostacolano il passaggio dei clienti all’online banking. Un sondaggio di PostFinance mostra che minacce come il phishing (acquisizione di dati personali per il banking online attraverso siti ed e-mail falsificati), i malware (software che si infiltrano nei sistemi dei computer e provocano guasti o danni) e la paura di diventare vittime di simili attacchi tecnici rientrano tra i motivi principali per cui i clienti non utilizzano l’online banking. Con la nuova promessa sulle prestazioni, PostFinance interviene proprio su questi aspetti.

Potrebbe interessarti anche:

Per gli esperti della Confederazione Pil al 2,9%

La buona situazione economica internazionale fa fiorire il commercio estero e gli investimenti delle imprese.

Il gruppo di esperti della Confederazione rivede nettamente al rialzo, dal 2,4 % al 2,9 …