Home / Notizie Finanziarie / Mirabaud: ottimi risultati nel primo semestre

Mirabaud: ottimi risultati nel primo semestre

La banca privata ha raggiunto ottimi risultati nel primo semestre con un forte aumento delle attività di gestione e sui profitti.

Mirabaud, la banca privata con sede a ginevra, Il Gruppo Mirabaud ha chiuso il primo semestre 2018 con masse in gestione in aumento del 7% rispetto al 30 giugno del 2017. In crescita anche l’utile netto del Gruppo che, pari a CHF 29,9 milioni, ha riportato un incremento del 34% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, grazie a un contributo positivo derivante dalle tre divisioni di business della società.

Al 30 giugno 2018 gli asset in gestione netti sono aumentati del 7% rispetto ai 31,2 miliardi di CHF del 30 giugno 2017, raggiungendo quota CHF 33,4 miliardi, di cui CHF 8,8 miliardi attribuibili all’Asset Management.

Alla fine del primo semestre, i ricavi si sono attestati a CHF 174,0 milioni (CHF 151,6 milioni nello stesso periodo del 2017) e comprendono in particolare commissioni per CHF 134,8 milioni (CHF 116,9 milioni al 30.06.2017), un margine d’interesse di CHF 16,9 milioni (CHF 13,0 milioni al 30.06.2017) e proventi da attività di trading pari a CHF 18,2 milioni (CHF 16,3 milioni al 30.06.2017). Al netto dei costi di esercizio, l’utile lordo è stato di CHF 36,8 milioni (CHF 26,8 milioni al 30.06.2017). L’utile netto consolidato è salito a quota CHF 29,9 milioni, dai 22,3 milioni di CHF riportati nello stesso periodo nel 2017.

Il bilancio consolidato del gruppo si è attestato a un totale di CHF 4 152 milioni (CHF 4 194 milioni al 31.12.2017). Le passività si compongono essenzialmente di depositi della clientela, mentre gli attivi sono depositati prevalentemente presso la Banca Nazionale Svizzera o investiti in titoli di Stato a breve termine con rating elevato, che garantiscono liquidità e sicurezza. Il Gruppo presenta un coefficiente Tier 1 ratio del 20,6 %, ampiamente al di sopra dei requisiti minimi.

Yves Mirabaud, Senior Managing Partner di Mirabaud:“questa performance riflette l’andamento del nostro business in Svizzera, nel resto d’Europa, negli Emirati Arabi Uniti e in Canada. L’apporto positivo derivante dai nostri tre segmenti – Wealth Management, Asset Management e Brokerage – ci spinge a sviluppare sempre più la nostra strategia, progettata per offrire alla nostra clientela privata e istituzionale servizi innovativi, complementari e ad alto valore aggiunto. La solidità finanziaria del Gruppo ci consente di proseguire sulla strada intrapresa con successo 200 anni fa: investire a lungo termine e proporre ai nostri clienti una consulenza personalizzata e internazionale”

Potrebbe interessarti anche:

Credit Suisse si rafforza in Cina

Il gruppo intende aumentare la partecipazione in Credit Suisse Funder Securities Limited dal 33% al 51%

Credit Suisse desidera aumentare la sua partecipazione dal 33% al 51% in Credit Suisse Funder …