Home / Notizie Finanziarie / Ubs fugge dalla City a Francoforte

Ubs fugge dalla City a Francoforte

Per Sergio Ermotti non vi sarà nessuna buona intesa tra Londra e Bruxelles, per questo vale la pena lasciare la City

Ubs si accoda ai vari colossi bancari che stanno imboccando l’uscio per lasciare la City. Secondo quanto dichiarato ieri a Bloomberg TV dal Ceo dell’istituto, Sergio Ermotti, il primo gruppo  bancario elvetico ha intenzione di spostare il suo quartier generale, nemmeno a dirlo, a Francoforte.

Il timore che Londra e Bruxelles non riescano a trovare un accordo per regolamentare la Brexit sta spingendo molti istituti ad attraversare la Manica per non avere problemi in seguito sulla vendita dei servizi finanziari nella Ue. Anzi, secondo quanto dichiarato dall’amministratore delegato della banca elvetica il pessimismo imperversa: “Il sistema finanziario sta già operando basandosi sul presupposto che non vi sia alcun accordo e qualunque cosa accadrà da ora in poi, non renderà l’operazione meno costosa”.

Ermotti spiega che Ubs adotterà una strategia multi location, ovvero di estendersi in varie capitali europee finanziariamente rilevanti,come Milano, Madrid e Parigi, aprendo alcuni uffici.

La notizia di questo trasloco ha lasciato imperterriti i mercati, anche perché Ubs aveva già ventilato questa ipotesi  tempo fa addirittura facendo un preventivo della manovra che andrebbe a costare circa 100 milioni di franchi.

 

 

Potrebbe interessarti anche:

Spiesshofer abbandona ABB

Il Ceo lascia all'improvviso. Lo sostituirà ad interim l'attuale presidente del Cda, Peter Voser

Abb si ritrova all’improvviso senza amministratore delegato. Ulrich Spiesshofer, infatti,  lascia con effetto immediato il …