Home / Notizie Finanziarie / Ticino: calo dell’1% dei fallimenti

Ticino: calo dell’1% dei fallimenti

Nonostante il numero delle insolvenze sia aumentato del 3%, nel nostro Cantone la tendenza è al ribasso

Nel mese di settembre, i fallimenti d’impresa sono aumentati in Svizzera con un totale di 449 procedure d’insolvenza aperte e un rialzo del 3% sul mese precedente.

Secondo l’analisi di Bisnode D&B, dall’inizio dell’anno la tendenza è in rialzo, con 3’580 saracinesche chiuse, sempre in aumento del 3%. Tuttavia, la situazione cambia da cantone a cantone. A Zurigo i casi sono diminuiti del 2% da gennaio ed anche in Ticino, finalmente, la tendenza sembra migliorare con una contrazione dell’1%.

Nelle altre regioni il numero di fallimenti è progredito notevolmente, soprattutto nella Svizzera orientale dove è stato registrato un incremento del 9%, e nel Nord ovest dell’8%.

Parallelamente, nel registro di commercio si contano nuove iscrizioni con 3’080 solo a settembre, ciò che corrisponde a un calo del 7% in un anno. Tuttavia con 31’970 nuove aperture avvenute tra gennaio e settembre, la tendenza resta stabile rispetto al 2017.

Potrebbe interessarti anche:

Più di 200 franchi al mese per le scarpe

Secondo l'UST le economie domestiche spendono mediamente 210 franchi al mese per abbigliamento e calzature

Nel 2016 il reddito disponibile medio delle economie domestiche in Svizzera ammontava a 7124 franchi …