Home / Notizie Finanziarie / Ermotti compra un milione di azioni Ubs

Ermotti compra un milione di azioni Ubs

L'ad del primo gruppo elvetico ha speso un anno di stipendio per investire nella banca. La mossa per spronare le azioni a salire

Sergio Ermotti ha comprato un milione di azioni di Ubs, per un valore di circa 13 milioni di franchi. La notizia dell’acquisto da parte di un membro del top management, ma senza rivelarne il nome, è stata divulgata lunedì sera dalla SIX in un comunicato stampa. La transazione è avvenuta venerdì scorso, all’indomani della Giornata degli Investitori tenutasi a Londra dove sono stati illustrati i dettagli della strategia della banca da qui al 2021.

Solo oggi si sa da Reuters che il compratore in questione è proprio il Ceo del gruppo. Normalmente Ubs non rivela l’identità degli acquirenti, ma in questo caso ha fatto un’eccezione. Ermotti ha speso circa un anno del suo stipendio per effettuare questa operazione, se si considera che l’anno scorso ha guadagnato qualcosa come 14 milioni di franchi.

Se un Ceo si lancia in una mossa del genere i motivi possono essere solo due: voler mostrare la grande fiducia nello sviluppo futuro dell’azienda oppure fare una dichiarazione vera e propria. Nel caso di Ermotti potrebbe trattarsi del secondo caso. Dall’inizio dell’anno, infatti, il prezzo delle azioni di Ubs è calato di un quarto nonostante i profitti siano soddisfacenti. In un’intervista, l’amministratore delegato dell’istituto ha affermato, infatti, di non essere per niente contento della piega che starebbero prendendo le azioni. Solo il tempo mostrerà se l’esporsi in prima persona avrà aiutato ad influenzare l’umore degli investitori.

Potrebbe interessarti anche:

Spiesshofer abbandona ABB

Il Ceo lascia all'improvviso. Lo sostituirà ad interim l'attuale presidente del Cda, Peter Voser

Abb si ritrova all’improvviso senza amministratore delegato. Ulrich Spiesshofer, infatti,  lascia con effetto immediato il …