Home / Notizie Finanziarie / Banca Cler: approvato delisting

Banca Cler: approvato delisting

SIX approva il delisting di tutte le azioni al portatore dell'istituto e l'esenzione da determinati obblighi di divulgazione

Il 26 ottobre scorso Banca Cler SA ha richiesto presso SIX Swiss Exchange AG il delisting delle azioni al portatore  di Banca Cler nonché l’esenzione da determinati obblighi di divulgazione. Ieri SIX Swiss Exchange ha approvato il delisting di tutte le azioni al portatore con un valore nominale di 20 franchi cadauna della Banca Cler SA, Basilea. Il delisting delle azioni al portatore viene effettuato dopo che la decisione del tribunale competente di Basilea-Città, relativa all’azione promossa dalla Basler Kantonalbank di annullamento delle restanti azioni al portatore detenute dal pubblico, passa in giudicato. La procedura di annullamento dura, di norma, dai cinque ai sei mesi. La Banca Cler SA comunicherà la data esatta del delisting per tempo.

Questa decisione si riferisce esclusivamente al delisting delle azioni al portatore Banca Cler SA. La quotazione del prestito obbligazionario della Banca Cler SA, Basilea (n. di valore 37347604; ISIN: CH0373476040) non subisce cambiamenti.

SIX Swiss Exchange ha approvato la richiesta di esonerare la Banca Cler SA da determinati obblighi di divulgazione. Pertanto l’istituto è sollevato dall’obbligo di divulgare informazioni sulla Corporate Governance, dall’obbligo di informare su fattispecie potenzialmente rilevanti per i corsi (divulgazione ad-hoc), dall’obbligo di divulgare transazioni di management, dall’obbligo di gestire il calendario societario nonché da determinate disposizioni della direttiva in merito agli obblighi di comunicazione

 

Potrebbe interessarti anche:

Più di 200 franchi al mese per le scarpe

Secondo l'UST le economie domestiche spendono mediamente 210 franchi al mese per abbigliamento e calzature

Nel 2016 il reddito disponibile medio delle economie domestiche in Svizzera ammontava a 7124 franchi …