Home / Notizie Finanziarie / 2018 un’annata più cara

2018 un’annata più cara

Il rincaro del petrolio e degli affitti hanno inciso sull'andamento medio dei prezzi nel 2018

Il 2018 è stato un anno più dispendioso considerando che il rincaro annuo medio sul 2017 è stato pari allo 0,9%. Tale aumento si spiega soprattutto a causa del rialzo dei prezzi dei prodotti petroliferi e degli affitti.

Secondo l’Ufficio federale di statistica, nel corso dell’anno passato il valore dei prodotti indigeni è accresciuto mediamente dello 0,4%, mentre quello delle merci importate del 2,4%. Nel 2017 il rincaro annuo medio si attestava allo 0,5%, mentre nel 2016 si era registrato un calo dello 0,4%.

Solo nel mese di dicembre, l’indie dei prezzi al consumo è sceso dello 0,3% in un mese a 101,5 punti, mentre su un anno l’accrescimento è stato dello 0,7%.

Potrebbe interessarti anche:

Spiesshofer abbandona ABB

Il Ceo lascia all'improvviso. Lo sostituirà ad interim l'attuale presidente del Cda, Peter Voser

Abb si ritrova all’improvviso senza amministratore delegato. Ulrich Spiesshofer, infatti,  lascia con effetto immediato il …