Home / Notizie Finanziarie / La BNS regola l’accesso delle imprese fintech allo Swiss Interbank Clearing

La BNS regola l’accesso delle imprese fintech allo Swiss Interbank Clearing

Il rilascio di tale autorizzazione è di competenza dell’Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari FINMA. La Banca nazionale ha, tra i suoi compiti istituzionali, quello di agevolare e assicurare il buon funzionamento dei sistemi di pagamento senza contante.

Dal 1º gennaio 2019 è in vigore la versione riveduta dell’Ordinanza sulle banche («Ordinanza sulle banche e le casse di risparmio») del Consiglio federale, la quale concretizza la decisione del Parlamento di introdurre la nuova categoria di autorizzazione per le imprese del settore fintech nella Legge sulle banche («autorizzazione fintech»).

Il rilascio di tale autorizzazione è di competenza dell’Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari FINMA. La Banca nazionale ha, tra i suoi compiti istituzionali, quello di agevolare e assicurare il buon funzionamento dei sistemi di pagamento senza contante.

In qualità di committente del sistema di pagamento Swiss Interbank Clearing (sistema SIC), concede l’accesso alle imprese richiedenti che sono in grado di fornire un contributo fondamentale all’adempimento dei suoi compiti istituzionali e la cui ammissione non comporta rischi significativi.

Pertanto, la Banca nazionale accorda l’accesso al sistema SIC e ai propri conti giro alle imprese dotate di autorizzazione fintech che adottano un modello di business rilevante per il circuito dei pagamenti in franchi.

Potrebbe interessarti anche:

Soldi, che stress!

Per il 55% degli svizzeri il denaro è il primo motivo di stress in assoluto

I soldi sono il primo fattore di stress per gli svizzeri. Lo dice l’inchiesta Global …