Home / Notizie Finanziarie / Mainhattan, la nuova City d’Europa

Mainhattan, la nuova City d’Europa

Francoforte, soprannominata la Manhattan sul Meno, ha ricevuto 45 richieste, da parte di istituti finanziari internazionali che vogliono lasciare Londra

A quanto pare l’uscita della Gran Bretagna dall’Europa avverrà nel peggiore dei modi, ovvero con una hard Brexit. Il Parlamento inglese ha, infatti, bocciato l’accordo trovato con l’Europa e ora ne attende una soluzione di backup che la premier May dovrà fornire entro 15 giorni.

In questo scenario, l’esodo delle società dalla City è destinato a prendere dimensioni ancora maggiori. Il supervisore bancario tedesco BaFin avrebbe ricevuto otre 45 domande di banche estere per stanziarsi in Germania ora che la Brexit è davvero realtà. Come dichiara Felix Hyfeld, presidente di BaFin, “Oltre 45 istituzioni finanziarie vogliono stabilirsi o rafforzare considerevolmente la loro presenza nel nostro Paese”.

Secondo lui, questa forte domanda rispecchierebbe la fiducia dei player finanziari nel Bafin, attivo dal 2017 per aiutare gli attori internazionali a stabilirsi in Germania.

Circa una ventina di grandi gruppi bancari internazionali avrebbero espresso il loro interesse per “Mainhattan”,  come simpaticamente viene soprannominata Francoforte ora che sembra prospettarsi la nuova capitale europea degli affari. Morgan Stanley,Citigroup, Goldman Sachs, Bank of Beirut sono solo alcuni degli istituti interessati ad aprire sulle rive del Meno.

Questi trasferimenti potrebbero comportare circa 5’000 nuovi impieghi a Francoforte e in parte a Düsseldorf o Berlino.

Potrebbe interessarti anche:

Spiesshofer abbandona ABB

Il Ceo lascia all'improvviso. Lo sostituirà ad interim l'attuale presidente del Cda, Peter Voser

Abb si ritrova all’improvviso senza amministratore delegato. Ulrich Spiesshofer, infatti,  lascia con effetto immediato il …