Home / Notizie Finanziarie / Société Générale: utili in aumento, ma nessuna fusione

Société Générale: utili in aumento, ma nessuna fusione

Il Ceo Fréderic Oudéa smentisce ogni possibilità di unione con Unicredit e annuncia il ridimensionamento dell'investment banking

Utili e ricavi in rialzo e nessuna fusione, almeno per ora. Questo è il riassunto dei risultati annunciati da Société Générale che, per ora, allontana ogni ipotesi di nozze con Unicredit.

L’utile netto relativo all’anno 2018 è accresciuto del 38% su base annua, a 3,9 miliardi di euro, mentre le entrate si sono mantenute pressoché stabili, con un rialzo velato dello 0,6%, a 25,2 miliardi.

In occasione della presentazione delle cifre, il gruppo francese ha specificato di rivedere il suo target di ritorno sul capitale dall’11,5% precedentemente stimato, al 9-10% entro il 2020. Inoltre l’istituto sta pensando a un ridimensionamento dell’investment banking per concentrarsi sui segmenti più redditizi.

È stato il Ceo stesso di SocGen, Fréderic Oudéa, a smentire le voci idi una possibile fusione almeno per i prossimi due anni. Per il direttore generale, l’obiettivo sul breve periodo è trasformare adeguatamente i modelli di business, snellendoli riuscendo contemporaneamente a diversificare e accelerare i processi di digitalizzazione.

Potrebbe interessarti anche:

Credit Suisse si rafforza in Cina

Il gruppo intende aumentare la partecipazione in Credit Suisse Funder Securities Limited dal 33% al 51%

Credit Suisse desidera aumentare la sua partecipazione dal 33% al 51% in Credit Suisse Funder …