Home / Notizie Finanziarie / Raiffeisen Svizzera taglia 200 posti a San Gallo

Raiffeisen Svizzera taglia 200 posti a San Gallo

Organico ridotto di un decimo presso la sede centrale; creata una nuova struttura composta da specifici dipartimenti

Raiffeisen Svizzera ha intenzione di sopprimere fino a 200 posti di lavoro per riuscire a risparmiare circa 100 milioni di franchi. I tagli dovrebbero interessare principalmente la sede centrale sangallese e ciò significa che, all’interno della struttura, entro l’anno prossimo l’organico verrà ridotto di circa un decimo.

A San Gallo, infatti, sono attualmente impiegate circa 2’200 persone. Secondo quanto comunicato dall’istituto, la riduzione del personale avverrà in buona parte attraverso prepensionamenti e “fluttuazione naturale”.

Il gruppo fa sapere che questa operazione è stata pensata al di là della “Riforma 21”. Verrà creata una nuova struttura organizzativa che conterà due specifici dipartimenti: l’unità ‘Banca Raiffeisen Services’ sarà dedicata a servire capillarmente tutte le banche Raiffeisen, mentre la sezione ‘Clientela aziendale & Succursali’ comprende tutti i servizi che Raiffeisen Svizzera fornisce direttamente ai clienti. Questi saranno coadiuvati dalle sezioni ‘Prodotti & Investment Services’ e ‘Treasury & Markets’, il primo atto alla fornitura di prodotti e servizi nei settori abitazione, previdenza e patrimonio, il secondo al mercato e al trading. Infine vi sono i dipartimenti ‘Finanze & Personale’, ‘Rischio & Compliance’ e ‘IT & Services’ che compongono lo scheletro del gruppo con le loro funzioni di supporto.

Potrebbe interessarti anche:

Spiesshofer abbandona ABB

Il Ceo lascia all'improvviso. Lo sostituirà ad interim l'attuale presidente del Cda, Peter Voser

Abb si ritrova all’improvviso senza amministratore delegato. Ulrich Spiesshofer, infatti,  lascia con effetto immediato il …