Home / Notizie Finanziarie / GAM: grossa emorragia di fondi

GAM: grossa emorragia di fondi

Da gennaio a marzo, il gestore fondi ha visto uscire 2,1 miliardi di franchi, 4 miliardi nei prodotti targati GAM per entrate di 1,9 miliardi

Nel corso del primo trimestre dell’anno GAM ha vissuto una forte emorragia di fondi. Da gennaio a marzo, il gestore fondi ha visto uscire 2,1 miliardi di franchi, 4 miliardi nei prodotti targati GAM e entrate di 1,9 miliardi.

I mercati chiave hanno consentito, tuttavia, di cancellare gli effetti negativi della raccolta. A fine marzo, la massa in gestione era pari a 137 miliardi di franchi, in rialzo del 3,9% rispetto al trimestre precedente.

Nell’attività di Investment Management, core business del gruppo zurighese, gli attivi in gestione sono scesi del 2% a 55 miliardi nonostante un effetto positivo di 3 miliardi.

GAM sta riscontrando difficoltà dallo scorso luglio quando è scoppiato il caso Tim Haywood, il gestore sospettato di irregolarità. Da allora la società sta cercando di riconquistare la fiducia degli investitori. La liquidazione dei fondi alla base dello scandalo terminerà a luglio.

Di fronte a un calo delle entrate, legate proprio all’emorragia di fondi, GAM ha lanciato u programma economico per ridurre i costi di 40 milioni da qui alla fine dell’anno. Già si prevede che i risultati semestrali siano ben al di sotto di quelli dell’anno scorso.

Potrebbe interessarti anche:

Spiesshofer abbandona ABB

Il Ceo lascia all'improvviso. Lo sostituirà ad interim l'attuale presidente del Cda, Peter Voser

Abb si ritrova all’improvviso senza amministratore delegato. Ulrich Spiesshofer, infatti,  lascia con effetto immediato il …