• BRI: quattro rischi per l’economia

    Secondo la Banca dei Regolamenti internazionali inflazione e protezionismo sono i due maggiori rischi per la crescita a lungo termine

    La Banca dei regolamenti internazionali ha esortato ad approfittare del miglioramento congiunturale …

  • Eccedenza nella bilancia delle transazioni correnti

    La progressione nella bilancia delle transazioni quotidiane svizzera è di 11 miliardi di franchi. Lo dice la Bns

    La bilancia delle transazioni quotidiane della Svizzera nel primo trimestre hanno registrato un’ecce…

  • La cybercriminalità minaccia anche la Svizzera

    Quasi nove società su dieci sono state vittime di attacchi nel corso degli ultimi dodici mesi

    Le imprese elvetiche non vengono risparmiate dalla cybercriminalità. Secondo i risultati di un’inchi…

  • Petruzzella al comando dell’Abt

    In agenda gli accordi tra Roma e Berna per l'accesso delle banche svizzere al mercato finanziario italiano

    L’Associazione bancaria ticinese accoglie il suo nuovo presidente, Alberto Petruzzella, che raccogli…

Credit Suisse paga per 1MDB

La multa per violazione delle norme antiriciclaggio inflitta dal MAS è di 500 mila franchi

Il regolatore finanziario di Singapore, MAS, sanziona Credit Suisse per violazione delle normative antiriciclaggio nel quadro dello scandalo del fondo malese 1MDB. Per questo il numero due bancario svizzero dovrà pagare una multa di 700’000 dollari singaporiani, pari a circa 500’000 franchi. Anche a una banca locale, la United Overseas …

Maggiori dettagli

Voluntary bis sottotono

Nemmeno con la modifica alla legge la seconda versione della disclosure riesce a decollare

Nonostante le varie spintarelle provate dal governo, la voluntary bis non ingrana. Secondo un sondaggio svolto da “Il Sole 24 ore” su un campione di 96 professionisti, il 61,5% dichiara che l’appeal della seconda collaborazione volontaria è “molto basso”, mentre il 35,4% più ottimista pensa sia solo “basso”. Per quanto …

Maggiori dettagli

L’occupazione tende al rialzo

Resta difficile reclutare personale specializzato

Nel primo trimestre 2017 l’occupazione complessiva  è cresciuta dello 0,4% rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente, ma si è rivelata tendente al ribasso, con il -0,1%, rispetto al trimestre precedente. Convertite in equivalenti a tempo pieno, nello stesso periodo le cifre occupazionali sono salite dello 0,2%. Secondo la statistica dell’impiego …

Maggiori dettagli

Assicurazioni più sane delle banche

Negli ultimi vent’anni gli utili lordi delle assicurazioni sono più che duplicate

Mentre le banche stanno vivendo uno dei periodi più duri della loro storia, le assicurazioni godono di ottima salute. Negli ultimi vent’anni gli utili lordi delle assicurazioni sono più che duplicati, mentre gli istituti di credito si trovavano nel 2015 pressoché allo stesso livello del 2005 e nettamente al di …

Maggiori dettagli

J. Safra Sarasin condannata in Germania

La catena alimentare Müller accusa l'istituto di averla mal consigliata su strumenti d'ottimizzazione fiscale in Lussemburgo

Il tribunale di Ulm, in Germania, ha condannato J. Safra Sarasin a versare 45 milioni di euro di danni ai proprietari della catena alimentare Müller. Il processo si è aperto ad aprile dopo un lungo braccio di ferro giuridico. Il tribunale ha riconosciuto le accuse di Müller alla banca che …

Maggiori dettagli

Disoccupazione: per l’ILO è stabile

Tra il primo trimestre 2016 e il primo trimestre 2017 il numero di occupati in Svizzera è aumentato dello 0,6%

Tra il primo trimestre 2016 e il primo trimestre 2017 il numero di occupati in Svizzera è aumentato dello 0,6%, a 4,965 milioni. Secondo i dati dell’ILO, dell’Organizzazione internazionale del lavoro, nel periodo in rassegna il tasso è rimasto stabile al 5,3%. Nel primo trimestre il numero degli uomini occupati …

Maggiori dettagli

Il pharma frena il commercio estero

Lo scorso aprile, le esportazioni sono rimaste allo stesso livello del 2016, mentre le importazioni hanno segnato un rialzo del 2,3%

Lo scorso aprile le esportazioni,corrette sui giorni lavorativi, sono rimaste allo stesso livello dell’anno precedente, mentre le importazioni sono aumentate del 2,3 %. La debole crescita delle vendite all’estero è stata evidenziata dal settore chimico-farmaceutico. La bilancia commerciale ha chiuso con il surplus più basso degli ultimi due anni. Le esportazioni …

Maggiori dettagli

Listino prezzi diamanti all'ingrosso
(Rapaport -25%)

Colore Purezza Carati 0,50 Carati 0,75 Carati 1,00 Carati 1,50
River D IF €   2.825,00 €   4.970,00 €  14.438,00 €  29.295,00
River E IF €   2.197,00 €   3.976,00 €  10.951,00 €  21.762,00
Top Wesselton F IF €   1.848,00 €   3.505,00 €   9.277,00 €  19.042,00
Top Wesselton G IF €   1.709,00 €   3.243,00 €   7.672,00 €  15.171,00
Wesselton H IF €   1.569,00 €   2.982,00 €   6.208,00 €  12.136,00
Tutti i nostri diamanti sono certificati da primari Istituti riconosciuti internazionalmente (H.R.D., G.I.A., I.G.I.) e sono "Diamanti Etici" cioè importati esclusivamente con certificato di origine secondo le 4 risoluzioni ONU che ne garantiscono, in primis, la provenienza totalmente legittima. Rispettano infine il "Best Diamond Trade Practice" contro lo sfruttamento del lavoro minorile.
Siamo membri della più antica Borsa Diamanti di Anversa e possiamo reperire qualsiasi diamante, di qualsiasi purezza, colore e caratura, a prezzi concorrenziali.


Listino prezzi oro

Tipo Peso Prezzo
lingotto oro 999,9 mint 10 gr spot + 3,00%,
20 gr spot + 2,00%,
50 gr spot + 1,50%,
100 gr spot + 1,20%,
lingotto oro 999,9 cast 250 gr spot + 1,00%,
500 gr spot + 0,80%,
1 Kg spot + 0,50%,
Tutti i lingotti sono prodotti e marchiati da primaria Fonderia (Argor-Heraeus) con inscritto il titolo (999,9). Per chi è già nostro cliente, possibilità di comprare oro fisico a prezzo spot (senza ricarico).


Per maggiori informazioni visita il nostro sito internet www.esinv.ch oppure chiamaci
Logo IDB

Via G.B. Pioda 8, CH-6900 Lugano
Per informazioni: tel. +41 91 921 13 80 oppure www.esinv.ch