• Credit Suisse fugge da Londra

    Il gruppo starebbe pensando di trasferire alcune attività dalla City verso altre città come Francoforte, Madrid e Parigi

    Credit Suisse sta valutando di spostare diverse sue attività con sede a Londra verso altre città eur…

  • EFG: aumento dei fondi in gestione

    L'istituto zurighese che ha acquisito BSI torna a crescere nel terzo trimestre

    EFG International ritorna a crescere nel terzo quarto dell’anno. L’istituto zurighese, a fine ottobr…

  • Serata speciale dedicata a ProRealTime a Lugano

    Il 21 novembre l’esperto di trading di IG Italia, Alberto Bettineschi, parlerà di trading al ristorante Gabbani a Lugano

    Martedi 21 novembre a partire dalle 18:30 un evento speciale avrà luogo al ristorante Gabbani a Luga…

  • Lantern Fund Forum e l’era del Fintech

    Il Palazzo dei Congressi si appresta ad accogliere, il 21 e 22 novembre, la settima edizione di un e…

Prosegue l’inchiesta sul patron di Deutsche Boerse

Carsten Kengeter è accusato di insider trading per aver acquistato azioni sapendo del progetto di fusione tra le Borse di Francoforte e Londra

Il tribunale regionale di Francoforte ha rigettato la proposta d’accordo finanziario che avrebbe permesso al presidente di Deutsche Boerse, Carsten Kengeter, di sottrarsi al procedimento penale che lo vede protagonista di insider trading. Mediante il pagamento della somma forfettaria di 500’000 euro, Kengeter avrebbe potuto evitare l’accusa di aggiotaggio che …

Maggiori dettagli

La forza del franco non frena le esportazioni

Secondo uno studio commissionato dalla Seco, l'apprezzamento della divisa rafforzerebbe la qualità delle esportazioni

È questione di qualità, non di quantità. Se, infatti, il franco forte frena gli investimenti e l’innovazione questo, a detta della Seco, potrebbe rivelarsi un vantaggio. Secondo uno studio della Segreteria di Stato dell’economia, l’apprezzamento del franco stimolerebbe la qualità delle esportazioni sul lungo termine. Tale ricerca, realizzata dalla Alta …

Maggiori dettagli

Bns: possibili utili di 35 miliardi

Lo stima Ubs che evidenzia i benefici dell'indebolimento del franco

Nel terzo trimestre la Bns potrebbe registrare utili compresi tra i 30 e i 35 miliardi di franchi. Queste sono le stime di Ubs che, in una nota odierna, spiega questi potenziali risultati con quattro ragioni: l’indebolimento del franco, soprattutto sull’euro; i prezzi dell’oro in rialzo del 5% nel terzo …

Maggiori dettagli

Ex trader di HSBC colpevole di insider trading

Mark Johnson, ex responsabile mondiale del mercato delle divise, è stato condannato dal tribunale di New York

Un ex trader di HSBC è stato condannato per insider trading sul mercato dei cambi dal tribunale di New York. Si tratta del cinquantunenne britannico Mark Johnson, con cittadinanza americana, che dopo quattro settimane di processo è stato condanno anche per il reato di frode. Secondo un comunicato del Dipartimento …

Maggiori dettagli

Merrill Lynch deve pagare 34,5 milioni di sterline

Non avrebbe dichiarato transazioni sul mercato delle valute per due anni

Per non aver dichiarato 68,5 milioni di sterline di transazioni sul mercato dei derivati tra il 2014 e il 2016, Merrill Lynch International dovrà pagare una multa pari a 34,5 milioni di sterline alla Financial Conduct Authority. Il regolatore britannico ha evidenziato, in un comunicato, che si tratta della prima …

Maggiori dettagli

Procter & Gamble: guai a Ginevra

La filiale sul Lemano della multinazionale è stata accusata da 400 ex dipendenti di aver frodato la cassa pensioni

Scandalo alla Procter & Gamble (P&G) di Ginevra, accusata da 400 suoi ex dipendenti di aver orchestrato una frode alla cassa pensioni sottraendo 318 milioni di franchi. Imputazioni pesanti, puntualmente respinte dalla multinazionale dei detersivi ora in causa davanti all’autorità cantonale di sorveglianza delle fondazioni e degli istituzioni di previdenza …

Maggiori dettagli

Bitcoin non si ferma: è sopra i 6’000 dollari

Più se ne parla, più il valore della moneta sale anche se resta la regina della volatilità. Nascono i primi derivati

L’avanzata di bitcoin persiste senza voler dar segno di sosta. Il record dei 5’000 dollari è stato già archiviato per sfondare, a distanza di pochi giorni, quello dei 6’000, con un balzo del 50%in un solo mese e raggiungendo i 100 miliardi di dollari di capitalizzazione. Non bisogna illudersi, però, …

Maggiori dettagli

Listino prezzi diamanti all'ingrosso
(Rapaport -25%)

Colore Purezza Carati 0,50 Carati 0,75 Carati 1,00 Carati 1,50
River D IF €   2.825,00 €   4.970,00 €  14.438,00 €  29.295,00
River E IF €   2.197,00 €   3.976,00 €  10.951,00 €  21.762,00
Top Wesselton F IF €   1.848,00 €   3.505,00 €   9.277,00 €  19.042,00
Top Wesselton G IF €   1.709,00 €   3.243,00 €   7.672,00 €  15.171,00
Wesselton H IF €   1.569,00 €   2.982,00 €   6.208,00 €  12.136,00
Tutti i nostri diamanti sono certificati da primari Istituti riconosciuti internazionalmente (H.R.D., G.I.A., I.G.I.) e sono "Diamanti Etici" cioè importati esclusivamente con certificato di origine secondo le 4 risoluzioni ONU che ne garantiscono, in primis, la provenienza totalmente legittima. Rispettano infine il "Best Diamond Trade Practice" contro lo sfruttamento del lavoro minorile.
Siamo membri della più antica Borsa Diamanti di Anversa e possiamo reperire qualsiasi diamante, di qualsiasi purezza, colore e caratura, a prezzi concorrenziali.


Listino prezzi oro

Tipo Peso Prezzo
lingotto oro 999,9 mint 10 gr spot + 3,00%,
20 gr spot + 2,00%,
50 gr spot + 1,50%,
100 gr spot + 1,20%,
lingotto oro 999,9 cast 250 gr spot + 1,00%,
500 gr spot + 0,80%,
1 Kg spot + 0,50%,
Tutti i lingotti sono prodotti e marchiati da primaria Fonderia (Argor-Heraeus) con inscritto il titolo (999,9). Per chi è già nostro cliente, possibilità di comprare oro fisico a prezzo spot (senza ricarico).


Per maggiori informazioni visita il nostro sito internet www.esinv.ch oppure chiamaci
Logo IDB

Via G.B. Pioda 8, CH-6900 Lugano
Per informazioni: tel. +41 91 921 13 80 oppure www.esinv.ch