• L’Inghilterra controlla i conti stranieri

    Da gennaio gli istituti britannici verificheranno i conti dei clienti immigrati negli Uk

    Le banche britanniche inizieranno a effettuare controlli sull’identità dei titolari di conti a parti…

  • SIX si affida a JP Morgan per la sua unità di pagamento

    La banca americana è incaricata di valutare le opzioni della sua payment unit, il ramo maggiore del gruppo

    SIX group ha assunto una banca americana, la JP Morgan, per controllare e valutare le opzioni per la…

  • Fusioni e acquisizioni tra PMI stagnanti

    Secondo Deloitte, in totale, hanno avuto luogo 94 transazioni. Buona dinamicità anche in Ticino

    Le attività di fusione e acquisizione delle piccole e medie imprese svizzere non hanno subito grandi…

  • Impresa: svizzeri poco coraggiosi

    Secondo l’ultima edizione del Global Entrepreneurship Monitor solo l’8,2% degli elvetici ha creato la propria società negli ultimi tre anni

    Gli svizzeri restano timorosi in fatto di imprenditorialità. Secondo l’ultima edizione del Global En…

SIX Group in calo del 7,7%

Nel primo semestre utili in calo, ma aumenta il volume d'affari

Il gruppo SIX ha subito un calo dell’utile netto del 7,7% nel primo semestre, rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, a 124,5 milioni di franchi. Corretto dagli effetti eccezionali, che avevano gonfiato i risultati del 2016, l’utile sarebbero aumentati del 18,5%. Il risultato ante imposte, EBIT, si è attestato a …

Maggiori dettagli

Ticino: la disoccupazione crescerà

La stima IRE – PanelCODE della disoccupazione prevede un tasso di disoccupazione per il terzo trimestre pari al 3.08% per salire a fine anno al 3,8%

La disoccupazione nel nostro cantone dovrebbe smettere di calare e iniziare a crescere nel quarto trimestre. Lo dice una stime IRE – PanelCODE che, per i prossimi tre mesi, prevede un tasso del 3,08% e del 3,8% per il periodo successivo. Non è una buona notizia. Considerando la nazionalità dei …

Maggiori dettagli

Il franco debole incoraggia i consumi

Il calo dell'indicatore Ubs è dovuto alla debolezza del dato dell'occupazione e alla diminuzione delle immatricolazioni

L’indicatore UBS dei consumi registra a luglio 1,38 punti e indica all’inizio del terzo trimestre una crescita dei consumi leggermente inferiore alla media di lungo periodo, in linea con le previsioni dell’UBS Chief Investment Office Wealth Management che, relativamente al consumo delle economie domestiche private nell’anno 2017, prevede una crescita …

Maggiori dettagli

L’euro marcia sul dollaro

Stamani, verso le 11, la moneta unica costava 1,2060 dollari

La crescita dinamica nella zona euro contrasta con le inquietudini negli Usa. Verso le 11, la moneta unica costava 1,2060 dollari contro gli 1,1978 dollari di lunedì. In rialzo da diversi mesi ha guadagnato ulteriore terreno dopo lo scorso weekend. L’apprezzamento dell’euro è accelerato da venerdì a seguito del discorso …

Maggiori dettagli

BSI: 40 licenziamenti in Italia

Bankitalia ordina la chiusura delle filiali di Como e Milano. Presentato ricorso

Lo scandalo di riciclaggio 1MDB è costato davvero caro a BSI, di cui oggi non resta traccia. Persa la licenza bancaria, l’istituto luganese è stato venduto da BTG Pactual e completamente assorbito dalla zurighese EFG International. Per quanto riguarda le filiali italiane della Banca della Svizzera italiana, quella di Como …

Maggiori dettagli

Più fallimenti, soprattutto in Ticino

Nei primi sette mesi dell'anno 2'735 aziende hanno aperto una procedura di fallimento

Il numero di fallimenti d’impresa in Svizzera è aumentato nei primi sette mesi dell’anno. Nel corso di questo periodo, 2’735 imprese hanno aperto una procedura di fallimento, in rialzo del 3% in un anno. Solo a luglio, il numero è, al contrario calato del 3% a 368 casi. Lo rivela …

Maggiori dettagli

LGT: l’utile lievita del 22%

Il gruppo di proprietà della Casa regnante del Liechtenstein conta patrimoni amministrati in rialzo del 19%

LGT, il gruppo di private banking e asset management appartenente alla Casa regnante del Liechtenstein ha visto l’utile aumentare del 22% a 151,8 milioni di franchi rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Da gennaio a giugno l’afflusso  netto di nuovi capitali si è attestato a 9,6 miliardi, a cui si …

Maggiori dettagli

Listino prezzi diamanti all'ingrosso
(Rapaport -25%)

Colore Purezza Carati 0,50 Carati 0,75 Carati 1,00 Carati 1,50
River D IF €   2.825,00 €   4.970,00 €  14.438,00 €  29.295,00
River E IF €   2.197,00 €   3.976,00 €  10.951,00 €  21.762,00
Top Wesselton F IF €   1.848,00 €   3.505,00 €   9.277,00 €  19.042,00
Top Wesselton G IF €   1.709,00 €   3.243,00 €   7.672,00 €  15.171,00
Wesselton H IF €   1.569,00 €   2.982,00 €   6.208,00 €  12.136,00
Tutti i nostri diamanti sono certificati da primari Istituti riconosciuti internazionalmente (H.R.D., G.I.A., I.G.I.) e sono "Diamanti Etici" cioè importati esclusivamente con certificato di origine secondo le 4 risoluzioni ONU che ne garantiscono, in primis, la provenienza totalmente legittima. Rispettano infine il "Best Diamond Trade Practice" contro lo sfruttamento del lavoro minorile.
Siamo membri della più antica Borsa Diamanti di Anversa e possiamo reperire qualsiasi diamante, di qualsiasi purezza, colore e caratura, a prezzi concorrenziali.


Listino prezzi oro

Tipo Peso Prezzo
lingotto oro 999,9 mint 10 gr spot + 3,00%,
20 gr spot + 2,00%,
50 gr spot + 1,50%,
100 gr spot + 1,20%,
lingotto oro 999,9 cast 250 gr spot + 1,00%,
500 gr spot + 0,80%,
1 Kg spot + 0,50%,
Tutti i lingotti sono prodotti e marchiati da primaria Fonderia (Argor-Heraeus) con inscritto il titolo (999,9). Per chi è già nostro cliente, possibilità di comprare oro fisico a prezzo spot (senza ricarico).


Per maggiori informazioni visita il nostro sito internet www.esinv.ch oppure chiamaci
Logo IDB

Via G.B. Pioda 8, CH-6900 Lugano
Per informazioni: tel. +41 91 921 13 80 oppure www.esinv.ch