• Alexandre Zeller nuovo associato di Lombard Odier

    Zeller lascia la presidenza di Credit Suisse Svizzera per entrare nella banca ginevrina come associato

    Dal prossimo 1°marzo, Lombard Odier avrà un nuovo gestore associato: Alexandre Zeller, attualmente m…

  • Bâloise AM: raccolta di oltre un milardo

    Dal lancio dell'attività la divisione di asset management ha segnato un ottimo afflusso di capitali

    Bâloise ha raccolto oltre un miliardo di franchi di afflusso netto di capitale nella gestione di att…

  • MoneyPark “ruba” Rogemoser a Avaloq

    Il broker ipotecario indipendente svizzero assume Michael Rogenmoser come COO, già responsabile nazionale di Avaloq per Svizzera e Liechtenstein

    MoneyPark, il principale broker ipotecario indipendente della Svizzera, si è aggiudicato Michael Rog…

  • Promozioni in Ubs Ticino

    La direzione regionale nomina nuovi Executive Director, Director, Associate Director e Authorized Officer

    La Direzione Regionale di UBS Ticino annuncia le promozioni per l’anno 2019. Al rango di Executive D…

Bâloise investe a Londra

L'assicuratore basilese acquista Stable, startup specializzata nelle polizze per il settore agricolo e alimentare

Bâloise va contromano e si fionda su Londra investendo nella startup britannica Stable che fornisce prodotti assicurativi su indici per le aziende del settore alimentare e agricolo. In un comunicato odierno, l’assicuratore di Basilea spiega che la polizza proposta da Stable, dedicata ali agricoltori e ai produttori di derrate alimentari, …

Maggiori dettagli

Ubs taglia i bonus anche in Asia

Il gruppo avrebbe intenzione di tagliare i premi ai banchieri asiatici di circa l’8%

Ubs chiude i rubinetti anche ai bunus in Asia. Secondo indiscrezioni di Bloomberg, il gruppo avrebbe intenzione di tagliare i premi ai banchieri asiatici di circa l’8%. A far propendere per questa decisione sarebbe stato il forte calo del settore equity nel corso dell’ultimo trimestre dell’anno scorso. I managing director …

Maggiori dettagli

Vontobel: un 2018 non male

Utili in rialzo grazie all'acquisizione di Notenstein La Roche da Raiffeisen e di un portfolio clienti da Lombard Odier

L’evoluzione di Vontobel nel corso del 2018 è stata decisamente positiva  soprattutto grazie all’acquisizione di Notenstein La Roche da Raiffeisen e di un portfolio clienti da Lombard Odier. Anche la crescita organica ha contribuito a sostenere la performance del gruppo zurighese. L’utile netto è stato pari a 232,2 milioni di …

Maggiori dettagli

Gli investitori dicono no alle armi controverse

Oltre 140 asset manager, investitori istituzionali, wealth manager in tutto il mondo hanno scritto una lettera aperta affinché i provider degli indici tolgano le armi controverse dagli indici principali

Più di 140 asset manager, investitori istituzionali, wealth manager e provider di servizi patrimoniali di tutto il mondo che insieme rappresentano circa 6,8 trilioni di dollari di capitali degli investitori si sono uniti per chiedere ai provider degli indici di togliere le armi controverse dagli indici principali. La lettera aperta, …

Maggiori dettagli

Ermotti presidente di Ubs?

Questi sono i rumor divulgati dal Sonntagzeitung che vede il ticinese come nuovo presidente del Cda

Da qui a un anno il primo gruppo bancario svizzero potrebbe annunciare il passaggio del banchiere ticinese, Sergio Ermotti, dalla carica di amministratore delegato a quella di presidente del consiglio di amministrazione. Queste sono le voci pubblicate dal giornale domenicale Sonntagzeitung che spiega come l’attuale Ceo occuperebbe prima un ruolo …

Maggiori dettagli

Ubs stringe la cinghia sui bonus

Il gruppo ha deciso di ridurre le remunerazioni variabili a diecimila dipendenti del Corporate Center

Ubs ha deciso di mettere a dieta circa 10’000 impiegati della divisione Corporate Center sopprimendo loro il bonus a favore della sola retribuzione fissa. Lo ha comunicato la banca stessa al Financial Times giustificando la misura come una mossa per migliorare la trasparenza sulle compensazioni dei suoi dipendenti e ridurre …

Maggiori dettagli

Société Générale: utili in aumento, ma nessuna fusione

Il Ceo Fréderic Oudéa smentisce ogni possibilità di unione con Unicredit e annuncia il ridimensionamento dell'investment banking

Utili e ricavi in rialzo e nessuna fusione, almeno per ora. Questo è il riassunto dei risultati annunciati da Société Générale che, per ora, allontana ogni ipotesi di nozze con Unicredit. L’utile netto relativo all’anno 2018 è accresciuto del 38% su base annua, a 3,9 miliardi di euro, mentre le …

Maggiori dettagli