• BRI: quattro rischi per l’economia

    Secondo la Banca dei Regolamenti internazionali inflazione e protezionismo sono i due maggiori rischi per la crescita a lungo termine

    La Banca dei regolamenti internazionali ha esortato ad approfittare del miglioramento congiunturale …

  • Eccedenza nella bilancia delle transazioni correnti

    La progressione nella bilancia delle transazioni quotidiane svizzera è di 11 miliardi di franchi. Lo dice la Bns

    La bilancia delle transazioni quotidiane della Svizzera nel primo trimestre hanno registrato un’ecce…

  • La cybercriminalità minaccia anche la Svizzera

    Quasi nove società su dieci sono state vittime di attacchi nel corso degli ultimi dodici mesi

    Le imprese elvetiche non vengono risparmiate dalla cybercriminalità. Secondo i risultati di un’inchi…

  • Petruzzella al comando dell’Abt

    In agenda gli accordi tra Roma e Berna per l'accesso delle banche svizzere al mercato finanziario italiano

    L’Associazione bancaria ticinese accoglie il suo nuovo presidente, Alberto Petruzzella, che raccogli…

Ubs in causa con un whistleblower

Un ex collaboratore americano accusa la banca di averlo licenziato ingiustamente per essersi lamentato di report fuorvianti

Ubs dovrà affrontare una causa di fronte a un tribunale statunitense relativa a un suo ex bond strategist, nonché whistleblower, di Manhattan, Trevor Murray che sostiene di essere stato licenziato ingiustamente. Secondo un report divulgato da Reuters, l’ex collaboratore della prima banca svizzera reclama che i suoi superiori gli avrebbero …

Maggiori dettagli

Fuga da Londra: papabile anche Varsavia

Brexit fa fuggire le banche: Deutsche Bank rimpatria 4'000 dipendenti, JPMorgan mira alla capitale polacca

Checché tra i politici britannici c’è chi sostenga che le grandi banche non lasceranno Londra causa Brexit, i fatti parlano diversamente. Grandi sortite sono già state pianificate da gruppi di peso, primo fra tutti Dautsce Bank. Il colosso teutonico ha programmato di rimpatriare circa 4’000 dipendenti sui 9’000 che lavorano …

Maggiori dettagli

Bns: utile da 7,9 miliardi

Plusvalenza nelle riserve auree di 2,2 miliardi e 5,3 miliardi in valuta estera

Nel primo trimestre, la Banca nazionale svizzera registra un utile di 7,9 miliardi di franchi. Sulle riserve auree è risultata una plusvalenza di 2,2 miliardi di franchi, mentre l’utile sulle posizioni in valuta estera è ammontato a 5,3 miliardi. Il risultato della Banca nazionale dipende prevalentemente dall’andamento dei mercati dell’oro, …

Maggiori dettagli

Se non ci fosse il farmaceutico…

Nel primo trimestre le esportazioni restano trainate dal settore dei medicamenti, mentre le importazioni stagnano. L'orologeria non dà segni di ripresa

È sempre il ramo farmaceutico a trascinare il carro delle esportazioni che da gennaio a marzo, dopo correzione del numero di giorni lavorativi, sono aumentate del 2,4 % (reale: -0,1 %) e sarebbero scese del 2,5% se non fosse stato per i medicinali. Le importazioni, invece, stagnano, con un’evoluzione reale …

Maggiori dettagli

Thiam vuole dimettersi?

Lo scrive il Financial Times: il Ceo avrebbe dichiarato di gettare la spugna se gli azionisti non accettano il nuovo piano di remunerazioni

Il Ceo di Credit Suisse, Tidjane Thiam, avrebbe minacciato di andarsene se le profonde controversie sul piano di remunerazioni non dovessero migliorare. Lo rivelerebbe un articolo del Financial Times in cui viene riportata la volontà dell’amministratore delegato, che si sarebbe già tagliato il bonus di oltre un milione, di dimettersi …

Maggiori dettagli

Trump abbasserà le tasse alle società

La percentuale delle imposte societarie scenderà dal 35% al 15%, con prelievi sporadici del 10% per il rientro dei capitali in patria

Trump non vuole mancare alle sue promesse, quindi si appresta ad abbassare le imposte societarie dal 35 al 15% come da programma di campagna elettorale. Riduzione che sarà associata a un prelievo del 10% una tantum per far tornare in patria i capitali all’estero pari, ad ora, a una massa …

Maggiori dettagli

Credit Suisse: trimestre in utile

Nei primi tre mesi dell'anno l'istituto ha registrato 596 milioni di franchi d'utile netto, contro una perdita di 302 milioni dell'anno scorso

Credit Suisse ha riportato, nel primo trimestre, un utile netto di 596 milioni di franchi. Risultato incoraggiante rispetto alla perdita di 302 milioni registrata nello stesso periodo dell’anno scorso. “Il 2017 è cominciato bene e abbiamo fatto molti progressi nell’evoluzione strategica” ha dichiarato Tidjane Thiam citato in un comunicato. L’utile …

Maggiori dettagli

Listino prezzi diamanti all'ingrosso
(Rapaport -25%)

Colore Purezza Carati 0,50 Carati 0,75 Carati 1,00 Carati 1,50
River D IF €   2.825,00 €   4.970,00 €  14.438,00 €  29.295,00
River E IF €   2.197,00 €   3.976,00 €  10.951,00 €  21.762,00
Top Wesselton F IF €   1.848,00 €   3.505,00 €   9.277,00 €  19.042,00
Top Wesselton G IF €   1.709,00 €   3.243,00 €   7.672,00 €  15.171,00
Wesselton H IF €   1.569,00 €   2.982,00 €   6.208,00 €  12.136,00
Tutti i nostri diamanti sono certificati da primari Istituti riconosciuti internazionalmente (H.R.D., G.I.A., I.G.I.) e sono "Diamanti Etici" cioè importati esclusivamente con certificato di origine secondo le 4 risoluzioni ONU che ne garantiscono, in primis, la provenienza totalmente legittima. Rispettano infine il "Best Diamond Trade Practice" contro lo sfruttamento del lavoro minorile.
Siamo membri della più antica Borsa Diamanti di Anversa e possiamo reperire qualsiasi diamante, di qualsiasi purezza, colore e caratura, a prezzi concorrenziali.


Listino prezzi oro

Tipo Peso Prezzo
lingotto oro 999,9 mint 10 gr spot + 3,00%,
20 gr spot + 2,00%,
50 gr spot + 1,50%,
100 gr spot + 1,20%,
lingotto oro 999,9 cast 250 gr spot + 1,00%,
500 gr spot + 0,80%,
1 Kg spot + 0,50%,
Tutti i lingotti sono prodotti e marchiati da primaria Fonderia (Argor-Heraeus) con inscritto il titolo (999,9). Per chi è già nostro cliente, possibilità di comprare oro fisico a prezzo spot (senza ricarico).


Per maggiori informazioni visita il nostro sito internet www.esinv.ch oppure chiamaci
Logo IDB

Via G.B. Pioda 8, CH-6900 Lugano
Per informazioni: tel. +41 91 921 13 80 oppure www.esinv.ch