• Scandolo Petrobras: un miliardo nelle banche svizzere

    Coinvolti nelle indagini quaranta istituti tra cui PKB e la ex BSI. I dati del procuratore pubblico federale

    Oltre un miliardo di franchi legati allo scandalo di corruzione Petrobras sarebbero confluiti in con…

  • Ticinesi pessimisti

    Secondo uno studio di Swiss Life, gran parte dei ticinesi si sente finanziariamente senza possibilità di miglioramento

    Una buona qualità della vita è garantita da un’efficace pianificazione e dalle giuste scelte. Questo…

  • Incontro con Marta Dell’Angelo

    La centralità del corpo nell'opera dell'artista rappresentano la vita e il movimento

    Ida Terracciano intervista Marta Dell’Angelo, artista eclettica classe 1970 che, uscita nel 20…

  • Marcel Vogt nuovo COO di Schroders

    Giunge da 14 anni di esperienza tra Credit Suisse e Man Investments

    Schroders  annuncia la nomina di Marcel Vogt come Cheif Operating Officer di Schroders Svizzera, eff…

Ubs a vele spiegate

Nel primo trimestre l'utile è balzato del 19%, mentre i costi sono scesi del 2,2%

Il primo trimestre si è stato florido per il primo gruppo bancario elvetico. L’utile netto segnato da Ubs è stato pari a 1,5 miliardi di franchi, in rialzo del 19,3% in un anno. La progressione sui risultati ante imposte è stata del 16,7% a 1,97 miliardi: “Il 2018 è iniziato …

Maggiori dettagli

Madoff: reclamati 150 milioni in Israele

Il liquidatore della truffa chiede 150 milioni alla società che affidò i soldi al re delle frodi, ma nel frattempo sarebbero stati distribuiti in beneficenza

Di acqua ne è passata sotto i ponti, ma il caso Madoff non è stato certo dimenticato da coloro che sono stati, a dir poco, “rapinati” dal gran visir del truffe finanziarie di tutti i tempi. Tra le vittime del raggiro ci sarebbe una associazione benefica israeliana doppiamente beffata poiché …

Maggiori dettagli

Moody’s taglia il rating di Raiffeisen

L'indagine della Finma sull'era di Pierin Vincenz spinge l'agenzia di rating a declassare il rating sull'outlook

L’indagine della Finma sull’era in cui Pierin Vincenz era alla guida di Raiffeisen inizia a far zoppicare la reputazione della banca tanto che l’agenzia di rating Moody’s, ha deciso di declassare l’istituto svizzero. Dal report divulgato ieri emerge che l’agenzia abbia mantenuto la valutazione sul credito a lungo periodo ad …

Maggiori dettagli

Franco a 1,20: la Bns resta sui suoi passi

Thomas Jordan: nonostante il deprezzamento della divisa elvetica, finché l'inflazione è bassa non ci saranno cambiamenti sulla politica monetaria. Franco resta bene rifugio

Anche se il franco si è deprezzato notevolmente nei confronti dell’euro, sfondando addirittura gli 1,20, soglia minima difesa per anni dall’istituto centrale e mai più raggiunta dal suo abbandono nel gennaio 2015, la Bns dice di non avere fretta di rivedere la sua politica monetaria. “In questo momento non esiste …

Maggiori dettagli

Ubs si riorganizza in Europa

L'istituto riorganizza la gestione patrimoniale con la creazione di due unità, una per l'Europa del nord e una del sud

Il gruppo bancario a tre chiavi ha deciso di procedere con una riorganizzazione delle attività di gestione patrimoniale transfrontaliera nell’Europa occidentale, partendo dalla Svizzera. Per tenere in conto delle numerose esigenze regolamentari presenti nei differenti Paesi, Ubs creerà due entità, una per il nord e una per il sud Europa. …

Maggiori dettagli

Ubs lancia un nuovo benchmark

Si tratta di un indice sostenibile di sviluppo bancario realizzato per e con la Banca Mondiale

Ubs lancia oggi un nuovo benchamak finanziario per la Banca mondiale e un altro indice di sviluppo del debito bancario di alto grado. Come spiega il primo gruppo bancario elvetico in un comunicato stampa, l’operazione segna una nuova fase della partnership con la Banca Mondiale e del suo tentativo di …

Maggiori dettagli

Antiriciclaggio: la Svizzera è indietro

Transparency International sostiene che la Svizzera non stia al passo con le riforme per la lotta al reimpiego di capitali illeciti

Transparency International non usa mezzi termini e addita la Svizzera di non essere abbastanza efficiente nella lotta al reimpiego di capitali illeciti. “È intollerabile che la Svizzera, una delle principali piazze finanziarie al mondo, sia sempre in ritardo rispetto agli altri Paesi nella lotta contro il riciclaggio di denaro, la …

Maggiori dettagli

Listino prezzi diamanti all'ingrosso
(Rapaport -25%)

Colore Purezza Carati 0,50 Carati 0,75 Carati 1,00 Carati 1,50
River D IF €   2.825,00 €   4.970,00 €  14.438,00 €  29.295,00
River E IF €   2.197,00 €   3.976,00 €  10.951,00 €  21.762,00
Top Wesselton F IF €   1.848,00 €   3.505,00 €   9.277,00 €  19.042,00
Top Wesselton G IF €   1.709,00 €   3.243,00 €   7.672,00 €  15.171,00
Wesselton H IF €   1.569,00 €   2.982,00 €   6.208,00 €  12.136,00
Tutti i nostri diamanti sono certificati da primari Istituti riconosciuti internazionalmente (H.R.D., G.I.A., I.G.I.) e sono "Diamanti Etici" cioè importati esclusivamente con certificato di origine secondo le 4 risoluzioni ONU che ne garantiscono, in primis, la provenienza totalmente legittima. Rispettano infine il "Best Diamond Trade Practice" contro lo sfruttamento del lavoro minorile.
Siamo membri della più antica Borsa Diamanti di Anversa e possiamo reperire qualsiasi diamante, di qualsiasi purezza, colore e caratura, a prezzi concorrenziali.


Listino prezzi oro

Tipo Peso Prezzo
lingotto oro 999,9 mint 10 gr spot + 3,00%,
20 gr spot + 2,00%,
50 gr spot + 1,50%,
100 gr spot + 1,20%,
lingotto oro 999,9 cast 250 gr spot + 1,00%,
500 gr spot + 0,80%,
1 Kg spot + 0,50%,
Tutti i lingotti sono prodotti e marchiati da primaria Fonderia (Argor-Heraeus) con inscritto il titolo (999,9). Per chi è già nostro cliente, possibilità di comprare oro fisico a prezzo spot (senza ricarico).


Per maggiori informazioni visita il nostro sito internet www.esinv.ch oppure chiamaci
Logo IDB

Via G.B. Pioda 8, CH-6900 Lugano
Per informazioni: tel. +41 91 921 13 80 oppure www.esinv.ch