• Ticino Finanza: pausa estiva

    La redazione sarà in ferie dal 28 luglio al 16 agosto

    La redazione di Ticino Finanza si prende una pausa dal 28 luglio al 15 agosto. Torneremo il 16 agost…

  • Lloyds Bank: gli scandali affondano l’utile

    Crollo dell'11% a causa della vicenda delle assicurazioni di credito

    La banca britannica Lloyds Banking Group ha annunciato un calo dell’utile netto dell’11% nel primo t…

  • Impresa: svizzeri poco coraggiosi

    Secondo l’ultima edizione del Global Entrepreneurship Monitor solo l’8,2% degli elvetici ha creato la propria società negli ultimi tre anni

    Gli svizzeri restano timorosi in fatto di imprenditorialità. Secondo l’ultima edizione del Global En…

  • La cybercriminalità minaccia anche la Svizzera

    Quasi nove società su dieci sono state vittime di attacchi nel corso degli ultimi dodici mesi

    Le imprese elvetiche non vengono risparmiate dalla cybercriminalità. Secondo i risultati di un’inchi…

Gli svizzeri hanno lavorato 7,8 miliardi di ore

In cinque anni la durata settimanale del lavoro a tempo pieno è diminuita di 13 minuti, a 41 ore e 10 minuti, per 5,12 settimane di ferie l'anno

L’anno scorso, il numero totale di ore lavorate in ambito professionale in Svizzera ha raggiunto i 7,892 miliardi, in aumento dell’1,4% rispetto al 2015. Secondo l’Ufficio federale di statistica, tra il 2011 e il 2016 la durata settimanale effettiva del lavoro dipendente a tempo pieno è diminuita di 13 minuti, …

Maggiori dettagli

Euro in gran forma

Ieri il cambio tra franco e moneta unica ha raggiunto gli 1,11, il livello più alto da un anno a questa parte

Dalla scorsa primavera l’euro ha imboccato la strada dell’apprezzamento nei confronti del franco. Dallo scorso 10 luglio, poi, il fenomeno è diventato sempre più evidente a partire dallo scorso 10 luglio quando ha abbattuto gli 1,10 franchi per la prima volta dall’estate dell’anno scorso. Il fenomeno di valorizzazione dell’euro sembra …

Maggiori dettagli

Ubs prevede perdite per la Bns

Secondo il primo istituto elvetico la banca centrale potrebbe aver perso tra i 2 e i 6 miliardi

La Banca nazionale svizzera dovrebbe aver subito una perdita compresa tra i 2 e i 6 miliardi di franchi nel secondo trimestre. Ne è convinta UBS che, in una nota, spiega che la causa potrebbe essere attribuita a un effetto monetario sfavorevole di circa 8 miliardi di franchi. Nel primo …

Maggiori dettagli

EFG: utile in lieve calo

Risultato di 19,2 milioni di franchi, in calo rispetto ai 22,3 milioni dell'anno scorso causa ammortizzamento acquisto Bsi

EFG International chiude il primo semestre con  un utile netto di 19,2 milioni di franchi. L’anno scorso, nello stesso periodo, la cifra era pari a 22,3 milioni, aggiustata degli effetti per l’acquisizione di BSI. L’uscita di capitali è persistita per i primi sei mesi dell’anno ed è stata di 5,5 …

Maggiori dettagli

Seconda chance alla voluntary bis

I termini della collaborazione volontaria saranno estesi fino al 30 settembre

Il flop della seconda manche della collaborazione volontaria costringe Roma ad allungare i termini. Attraverso un decreto ministeriale che dovrebbe giungere settimana prossima, sarà possibile aderire alla voluntary bis non solo fino al 30 luglio, come inizialmente previsto, bensì fino al 30 settembre. Questa estensione è stata valutata alla luce …

Maggiori dettagli

Crescita attenuata

L'indicatore dei consumi è negativamente influenzato dalla crescita dell'occupazione relativamente debole

L’indicatore UBS dei consumi a giugno si è portato a 1,38 punti segnalando una crescita dei consumi attenuata alla fine del secondo trimestre. Il valore di maggio è stato rivisto con un lieve ribasso a 1,32. L’indicatore dei consumi è influenzato negativamente dalla fragile crescita dell’occupazione degli ultimi trimestri. Mediamente, …

Maggiori dettagli

C’è ottimismo nel settore finanziario

Il 71% dei direttori finanziari interpellati da Deloitte vede prospettive rosee per i prossimi dodici mesi

Il 71% dei direttori finanziari delle imprese svizzere giudica positivamente le prospettive economiche svizzere per i prossimi dodici mesi. È dal 2014 che il clima non era così ottimista. Questa positività tra i 101 direttori finanziari interpellati da Deloitte nel suo sondaggio trimestrale si riflette sul secondo trimestre 2017. Il …

Maggiori dettagli

Listino prezzi diamanti all'ingrosso
(Rapaport -25%)

Colore Purezza Carati 0,50 Carati 0,75 Carati 1,00 Carati 1,50
River D IF €   2.825,00 €   4.970,00 €  14.438,00 €  29.295,00
River E IF €   2.197,00 €   3.976,00 €  10.951,00 €  21.762,00
Top Wesselton F IF €   1.848,00 €   3.505,00 €   9.277,00 €  19.042,00
Top Wesselton G IF €   1.709,00 €   3.243,00 €   7.672,00 €  15.171,00
Wesselton H IF €   1.569,00 €   2.982,00 €   6.208,00 €  12.136,00
Tutti i nostri diamanti sono certificati da primari Istituti riconosciuti internazionalmente (H.R.D., G.I.A., I.G.I.) e sono "Diamanti Etici" cioè importati esclusivamente con certificato di origine secondo le 4 risoluzioni ONU che ne garantiscono, in primis, la provenienza totalmente legittima. Rispettano infine il "Best Diamond Trade Practice" contro lo sfruttamento del lavoro minorile.
Siamo membri della più antica Borsa Diamanti di Anversa e possiamo reperire qualsiasi diamante, di qualsiasi purezza, colore e caratura, a prezzi concorrenziali.


Listino prezzi oro

Tipo Peso Prezzo
lingotto oro 999,9 mint 10 gr spot + 3,00%,
20 gr spot + 2,00%,
50 gr spot + 1,50%,
100 gr spot + 1,20%,
lingotto oro 999,9 cast 250 gr spot + 1,00%,
500 gr spot + 0,80%,
1 Kg spot + 0,50%,
Tutti i lingotti sono prodotti e marchiati da primaria Fonderia (Argor-Heraeus) con inscritto il titolo (999,9). Per chi è già nostro cliente, possibilità di comprare oro fisico a prezzo spot (senza ricarico).


Per maggiori informazioni visita il nostro sito internet www.esinv.ch oppure chiamaci
Logo IDB

Via G.B. Pioda 8, CH-6900 Lugano
Per informazioni: tel. +41 91 921 13 80 oppure www.esinv.ch