• UBP calamita di capitali

    L'istituto ginevrino, nel primo semestre, ha attirato molto capitale fresco e accresciuto gli utili. Si vocifera acquisizione negli UK

    Nei primi sei mesi dell’anno Union Bancaire Privée è riuscita ad attirare a se nuovi afflussi di cap…

  • Credit Suisse investe nella fintech

    Il gruppo bancario acquista una partecipazione in Assetmax, giovane startup tecnologica, attraverso la sua filiale SVC

    Credit Suisse scommette sul futuro acquistando una partecipazione in Assetmax, giovane startup svizz…

  • ArtID: l’archivio dell’arte in Blockchain

    Presentato a Chiasso durante l’evento “Arte, piacere ed Investimento” questa nuova società mira a creare i presupposti per un mercato dell’arte più chiaro e trasparente

    Lunedì scorso a Chiasso si è tenuto l’evento “Arte, piacere ed Investimento: una breve guida al suo …

  • Art Basel: inizia lo show

    Dal 14 al 17 giugno la 49esima edizione surriscalderà le vie di Basilea con performance ed eventi d'eccezione

    Per l’omonima città che la ospita, Art Basel non è una fiera, ma LA FIERA d’arte contemporanea per a…

Export rigoglioso

Esportazioni da record in crescita per il quinto trimestre consecutivo. Grosso tonfo delle importazioni

Quello appena conclusosi è stato il quinto mese consecutivo di crescita per le esportazioni svizzere. Un record degno di nota che colma, invece, la battuta d’arresto delle importazioni, mentre la bilancia commerciale ha segnato un’eccedenza di 4,6 miliardi di franchi. Nel secondo quarto dell’anno, le esportazioni hanno segnato un nuovo …

Maggiori dettagli

Banca Cler: utili in aumento del 5%

L'istituto migliora le performance semestrali con un risultato d'esercizio in aumento del 34% e utili da 19,8 milioni di franchi

Nel primo semestre Banca Cler ha incrementato il suo risultato d’esercizio e l’utile semestrale, rispettivamente a 31,1 milioni di franchi, in rialzo del 34,2%, e a 19,8 milioni di franchi,  in ascesa del 5,0%. I proventi d’esercizio sono progrediti a 123,5 milioni di franchi, in crescita dello 0,2%, grazie all’aumento …

Maggiori dettagli

PostFinance deve aumentare dell’1% gli stipendi

L'ufficio di conciliazione impone all'istituto in seno al gigante giallo di alzare gli aumenti dallo 0,4% all'1% per quest'anno

Dopo lo scacco sulle negoziazioni salariali della scorsa primavera, PostFinance subisce un’altra sconfitta di fronte all’ufficio di conciliazione che impone all’istituto di credito in seno alla Posta di aumentare, quest’anno, i salari dei suoi collaboratori non dello 0,4%, bensì dell’1%. Oltre all’incremento degli stipendi, l’autorità garantisce ai salariati della banca …

Maggiori dettagli

Patrick Gisel si dimette

A causa dell'inchiesta sull'era di Pierin Vincenz, il Ceo di Raiffeisen fa un passo indietro per salvare la faccia del gruppo

Per difendere l’onore della banca, e la sua reputazione, il Ceo di Raiffeisen Patrick Gisel ha deciso di farsi da parte e di lasciare la poltrona entro fine anno. L’inchiesta che vede imputato l’ex direttore generale dell’istituto di credito, Pierin Vincenz, ha travolto anche l’immagine dell’attuale Ceo, parte del board …

Maggiori dettagli

Swatch da record

Nel primo semestre aumento dell'utile netto del 66% e fatturato senza precedenti a 4'266 milioni di franchi

Swatch Group porta a casa un primo semestre degno di nota. L’utile netto dell’azienda è accresciuto del 66,5% sull’esercizio precedente, a 468 milioni di franchi, con un margine netto dell’11,0% contro il 7.6% di un anno fa. Addirittura il fatturato segna un record nella storia del gruppo orologiero, con un …

Maggiori dettagli

Deutsche Bank lascia a bocca aperta

Borse, investitori ed azionisti stupiti dalle performance trimestrali dell'istituto da tempo in crisi

Con un ttile lordo da 700 milioni, un netto da 400 milioni e  ricavi da 6,6 miliardi, Deutsche Bank lascia a bocca aperta Borse, investitori ed azionisti. Un secondo trimestre dalle performance strabilianti considerato il recente passato tortuoso della banca che sta vivendo una nuova era, con tanto di nuovo …

Maggiori dettagli

Ubs punta sul biometrico

Il primo gruppo bancario elvetico ha stretto una collaborazione con la società americana Veridium per avviare progetti pilota sul riconoscimento facciale

Ubs avrebbe intenzione di rivoluzionare i suoi sistemi di fare banking on line. Per farlo avrebbe avviato un progetto pilota attraverso una joint venture con Veridium, società tecnologica americana che opera in UK, Olanda e Romania. L’istituto di credito avrebbe confermato i rumor di questa collaborazione con Veridium, guidata dall’ex …

Maggiori dettagli