• Equivalenza estesa fino al 30 giugno

    Grazie a questo prolungamento la Confederazione avrà il margine utile per chiudere la consultazione interna e verrà garantità la continuità della Borsa svizzera

    La Borsa svizzera potrà accedere al mercato europeo fino al 30 giugno 2019, il tempo necessario per …

  • Il Pil ripiega

    Il gruppo d’esperti della Confederazione corregge al ribasso la previsione sulla crescita del PIL negli anni 2018 e 2019

    La debole domanda interna spinge il gruppo d’esperti della Confederazione a correggere al ribasso la…

  • Julius Baer riorganizza la succursale di Lugano

    Con la creazione della nuova unità Intermediaries & Global Custody, dal 1° gennaio entreranno in auge nuove nomine

    La succursale luganese di Julius Baer si riorganizza a seguito alla creazione di una nuova unità ded…

  • Nuove nomine in Credit Suisse

    Il Consiglio Direttivo di Credit Suisse ha deciso nuovi ruoli per il Ticino

    Il Consiglio Direttivo di Credit Suisse ha deciso le seguenti nomine in Ticino con effetto dal 1° ge…

Apple Pay si regola con Twint

Il gigante americano promette alla Comco di impegnarsi a non ostacolare Twint

Quando passa, un gigante come Apple non può che pestare i piedi di chi gli sta intorno. Questa metafora spiega bene quanto accade quando, in uno stesso negozio, Apple Pay e Twint si accostano. L’attivazione automatica del primo ai terminali di pagamento può interrompere i pagamenti del secondo. Apple offre …

Maggiori dettagli

Efg International: mai smettere di espandersi

Il Ceo Giorgio Pradelli racconta all'AWP le difficoltà dell'acquisizione di Bsi: l'ex sede di Lugano la più grande del gruppo

L’obiettivo di Efg International per l’anno prossimo è quello di crescere. Come? Attraverso nuove acquisizioni. Giorgio Pradelli, Ceo del gruppo, ha rivelato all’Awp alcuni dettagli strategici della banca confessando anche che, nonostante tutte le difficoltà legate allo scandalo di riciclaggio, l’acquisizione di Bsi non è stata poi così sbagliata. Certo, …

Maggiori dettagli

I grupi d’imprese generano un terzo degli impieghi

Gli addetti dei gruppi di imprese a controllo svizzero sono quasi tre volte più numerosi di quelli dei gruppi a controllo estero

I cosiddetti gruppi d’imprese, come definti dall’Ufficio federale di statistica, sono una sfera fondamentale del panorama aziendale svizzero e la statistica dei gruppi di imprese (STAGRE) permette per la prima volta di dimostrarne e analizzarne in modo esaustivo l’importanza. Alla fine del 2017, 46 614 imprese svizzere facevano parte di …

Maggiori dettagli

Berna e Londra si accordano per il post Brexit

Il Consiglio Federale ha approvato un accordo con il Regno Unito per mantenere gli stessi rapporti commerciali anche quando l'uscita dall'Ue sarà compiuta

Venerdì scorso il Consiglio federale ha approvato la bozza di un accordo commerciale con il Regno Unito che consenta di mantenere, anche dopo la Brexit, le relazioni economiche e commerciali esistenti con Londra. Il trattato tra la Svizzera e gli Uk deve garantire, “nella misura del possibile, i diritti e …

Maggiori dettagli

Nasce la Mbaer Merchant Bank

Il pronipote di Jilius Baer, Mbaer Merchant Bank, fonda una nuova banca nel cuore finanziario di Zurigo

Michael Baer apre la sua banca a Zurigo dedicata ai servizi per gli imprenditori e le imprese. Si chiama Mbaer Merchant Bank e ha già ricevuto il benestare delle Finma. Il fondatore della banca è il pronipote di Julius Baer che 130 anni fa ha fondato l’omonimo istituto. Michal Baer …

Maggiori dettagli

La britannica Revolut ha ottenuto la licenza bancaria europea

L'istituto vuole conquistare soprattutto il mercato francese, tedesco e polacco e aprire nuove linee di credito e servizi competitivi

La neo banca britannica Revolut ha annunciato di aver ottenuto la licenza bancaria europea con l’obiettivo, tra gli altri, di conquistare il mercato del credito privato e delle imprese nel continente. Nato nel 2015, il giovane istituto di credito, che conterebbe  già 3 milioni di client,i dice di voler lanciare …

Maggiori dettagli

Bns: ecco gli investimenti svizzeri all’estero

L'istituto d'emissione comunica i dati sui rimpatri delle imprese residenti e sui disinvestimenti

L’anno scorso le imprese domiciliate in Svizzera hanno rimpatriato 34 miliardi di franchi netti dalle loro filiali non residenti nonostante abbiano realizzato investimenti per 86 miliardi nel corso dell’anno precedente. I disinvestimenti hanno riguardato sia l’industria, nell’ordine degli 8 miliardi di franchi, che i servizi per 26 miliardi. Le cessioni …

Maggiori dettagli