• Deutsche Bank lascia a bocca aperta

    Borse, investitori ed azionisti stupiti dalle performance trimestrali dell'istituto da tempo in crisi

    Con un ttile lordo da 700 milioni, un netto da 400 milioni e  ricavi da 6,6 miliardi, Deutsche Bank …

  • Ubs punta sul biometrico

    Il primo gruppo bancario elvetico ha stretto una collaborazione con la società americana Veridium per avviare progetti pilota sul riconoscimento facciale

    Ubs avrebbe intenzione di rivoluzionare i suoi sistemi di fare banking on line. Per farlo avrebbe av…

  • ArtID: l’archivio dell’arte in Blockchain

    Presentato a Chiasso durante l’evento “Arte, piacere ed Investimento” questa nuova società mira a creare i presupposti per un mercato dell’arte più chiaro e trasparente

    Lunedì scorso a Chiasso si è tenuto l’evento “Arte, piacere ed Investimento: una breve guida al suo …

  • Art Basel: inizia lo show

    Dal 14 al 17 giugno la 49esima edizione surriscalderà le vie di Basilea con performance ed eventi d'eccezione

    Per l’omonima città che la ospita, Art Basel non è una fiera, ma LA FIERA d’arte contemporanea per a…

Credit Suisse: 30 milioni per lo scandalo in Asia

Per chiudere la vicenda sull'impiego di parenti di funzionari del governo come metodo corruttivo, l'istituto pagherà 30 milioni di dollari oltre ai 47 già inflitti un mese fa

LA SEC ha imposto a Credit Suisse una nuova multa di 30 milioni di dollari, che si aggiunge a quella di 47 di un mese fa, per aver corrotto ufficiali asiatici assumendone amici e parenti in cambio di un ritorno di business. L’istituto svizzero è solo una tra le banche …

Maggiori dettagli

Vontobel: possibili fino a 400 licenziamenti

Da poco conclusa l'acquisizione di Notenstein la Roche, l'istituto zurighese si appresta a un grosso taglio al personale, tra le 140 e le 400 unità

Vontobel, che da poco ha finalizzato l’acquisizione di Notenstein La Roche, potrebbe alleggerire il suo organico dalle 140 fino alle 400 unità. La notizia è stata divulgata dal Tages-Anzeiger e successivamente confermata da un portavoce del gruppo bancario zurighese. Gli altri 260 impiegati di Notenstein saranno ricollocati, soprattutto i 100 …

Maggiori dettagli

Lavoro: la domanda aumenta

Le offerte di lavoro sono numerose nel ramo informatico, parola di Adecco

C’è più lavoro. A dirlo è il barometro Swiss Job Market Index di Adecco pubblicato in collaborazione con l’Università di Zurigo. Nel secondo semestre, il numero delle offerte è in rialzo del 6% sullo stesso periodo dell’anno scorso e in aumento dl 2% sul trimestre precedente. È il settore informatico …

Maggiori dettagli

Borsa: capitalizzazioni record nel 2018

A fine marzo, le cento imprese presentavano un valore totale di 20'035 miliardi di dollari. In testa gli Usa, Svizzera quinta

La capitalizzazione in borsa delle 100 più grandi aziende del mondo è aumentata del 15% quest’anno stabilendo un nuovo record. Lo dice uno studio di PwC che sottolinea come, al contrario, l’anno scorso si fosse verificato un calo del 17%. A fine marzo, le cento imprese presentavano un valore totale …

Maggiori dettagli

Nozze per due storiche banche di Ginevra

Si tratta di Gonet e Mourgue d' Algue che daranno vita a una nuova realtà bancaria sotto il nome di Gonet

Due storiche banche ginevrine avrebbero deciso di fondersi. Si tratta di Gonet e Mourgue d’ Algue, presenti sulla piazza da oltre 150 anni. Entrambe  dicono di voler aprire una nuova era di sviluppo in un contesto bancario in rapido cambiamento. Come scrive finews.ch, l’accordo è retroattivo, ma deve ancora essere …

Maggiori dettagli

Buste paga più magre per i Ceo svizzeri

Secondo la fondazione Ethos, l'anno scorso gli stipendi dei direttori generali delle aziende quotate allo SMI sono calati del 7%. Settore finanziario escluso

Di certo non avranno problemi a tirare fine mese, però anche i patron delle grandi aziende quotate allo SMI della Borsa svizzera hanno percepito meno l’anno scorso. Tranne quelli del settore finanziario. Secondo i calcoli della fondazione Ethos, la loro remunerazione, di fatto, è scesa del 7%, a 6,8 milioni …

Maggiori dettagli

Più lavoro, ma miseri salari

L'Ocse si dice preoccupata per la stagnazione degli stipendi, nonostante l'aumento dell'occupazione

Se, da un lato, nei paesi che aderiscono all’OCSE la situazione a livello occupazionale sembra stia tornando ai livelli pre crisi , dall’altro gli stipendi ristagnano. L’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico si dice, infatti, preoccupata per i salari in particolare per i lavoratori meno remunerati. “C’è una …

Maggiori dettagli