• L’Inghilterra controlla i conti stranieri

    Da gennaio gli istituti britannici verificheranno i conti dei clienti immigrati negli Uk

    Le banche britanniche inizieranno a effettuare controlli sull’identità dei titolari di conti a parti…

  • SIX si affida a JP Morgan per la sua unità di pagamento

    La banca americana è incaricata di valutare le opzioni della sua payment unit, il ramo maggiore del gruppo

    SIX group ha assunto una banca americana, la JP Morgan, per controllare e valutare le opzioni per la…

  • Fusioni e acquisizioni tra PMI stagnanti

    Secondo Deloitte, in totale, hanno avuto luogo 94 transazioni. Buona dinamicità anche in Ticino

    Le attività di fusione e acquisizione delle piccole e medie imprese svizzere non hanno subito grandi…

  • Impresa: svizzeri poco coraggiosi

    Secondo l’ultima edizione del Global Entrepreneurship Monitor solo l’8,2% degli elvetici ha creato la propria società negli ultimi tre anni

    Gli svizzeri restano timorosi in fatto di imprenditorialità. Secondo l’ultima edizione del Global En…

Zugo e Zurigo i cantoni star per le imprese

Il Ticino è ben al di sotto della media nazionale. La classifica di Credit Suisse tiene conto soprattutto dei collegamenti con le principali reti

Zugo, Zurigo e Argovia restano i cantoni più attraenti per le imprese. Ginevra, primo cantone tra i romandi, si stanzia tredicesima secondo uno studio di Credit Suisse. Zugo è, ormai da diversi anni, in testa alla classifica di gran lunga davanti a Zurigo. Jura e Vallese sono invece i meno …

Maggiori dettagli

Family Office: il portfoglio globale rende il 7%

Il Global Family Office Report 2017 evidenzia una ripresa trainata dalle azioni e dal private equity

Dopo aver reso un misero 0,3% nel 2015, il portafoglio globale composito dei family office ha reso il 7% nel 2016. Lo dice il Global Family Office Report 2017, rapporto annuale sui family office svolto dal Campden Wealth Research, in collaborazione con UBS, tra i titolari e i dirigenti di …

Maggiori dettagli

Ex trader Deutsche Bank indagato negli Usa

Avrebbe venduto prodotti finanziari tossici legati a crediti immobiliari subprime

Le autorità americane hanno annunciato di aver aperto un’inchiesta contro un ex trader di Deutsche Bank, Paul Mangione, accusato di aver venduto con cognizione di causa, prodotti finanziari tossici legati a crediti immobiliari subprime. Il Dipartimento di Giustizia, all’origine di quest’azioni giudiziaria intentata davanti al tribunale di Brooklyn, chiede una …

Maggiori dettagli

Buone prospettive d’impiego, ma non in Ticino

Secondo il barometro Manpower delle prospettive d'impiego, nove imprenditori su dieci vogliono assumere nel quarto trimestre

Nel quarto trimestre potrebbero esserci più assunzioni. Secondo i risultati del Barometro Manpower delle prospettive d’impiego, i datori di lavoro svizzeri sembrerebbero più interessati ad ampliare il loro organico. Anche se la prospettiva netta d’impiego nazionale si stanzia allo 0%, a Zurigo, nella Svizzera centrale e orientale sembra esserci un …

Maggiori dettagli

Zurigo seconda piazza d’Europa

Secondo l’indice dei centri finanziari globali, il primo centro finanziario svizzero rimonta a nono su scala globale

Sei mesi fa, la piazza finanziaria di Zurigo sembrava aver perso appeal se paragonata rispetto ad altre città, essendo uscita dalla top ten dell’indice dei centri finanziari globali. Ora, invece, la situazione sarebbe migliorata e Zurigo avrebbe riguadagnato posizioni raggiungendo la nona. Ad uscire, invece, dall’elenco delle prime migliori dieci …

Maggiori dettagli

L’euro vola

La moneta unica si rafforza su dollaro, franco e yen anche a causa del tapering rimandato

La moneta unica europea ha iniziato un’inesorabile corsa al rialzo sulle altre valute, in particolare il dollaro, ma anche sui beni rifugio come franco e yen sui qualih a guadagnato, dall’inizio dell’anno, rispettivamente il 7% e il 6%. Le previsioni sull’evoluzione dell’euro sembrano chiare: una tendenza al rialzo spinta da …

Maggiori dettagli

Ubs si espande in Cina

Per conquistare il Dragone il gruppo approfitta della licenza bancaria per lanciare un fondo privato nel grande Stato asiatico

Ubs sta completando la sua gamma di prodotti nell’ottica di ampliare l’offerta per radicarsi ancor di più in un mercato finanziario in rapida crescita come la Cina. Il primo gruppo elvetico è stato, infatti, il primo istituto non cinese a ricevere la licenza per vendere fondi nel Paese. La banca …

Maggiori dettagli

Listino prezzi diamanti all'ingrosso
(Rapaport -25%)

Colore Purezza Carati 0,50 Carati 0,75 Carati 1,00 Carati 1,50
River D IF €   2.825,00 €   4.970,00 €  14.438,00 €  29.295,00
River E IF €   2.197,00 €   3.976,00 €  10.951,00 €  21.762,00
Top Wesselton F IF €   1.848,00 €   3.505,00 €   9.277,00 €  19.042,00
Top Wesselton G IF €   1.709,00 €   3.243,00 €   7.672,00 €  15.171,00
Wesselton H IF €   1.569,00 €   2.982,00 €   6.208,00 €  12.136,00
Tutti i nostri diamanti sono certificati da primari Istituti riconosciuti internazionalmente (H.R.D., G.I.A., I.G.I.) e sono "Diamanti Etici" cioè importati esclusivamente con certificato di origine secondo le 4 risoluzioni ONU che ne garantiscono, in primis, la provenienza totalmente legittima. Rispettano infine il "Best Diamond Trade Practice" contro lo sfruttamento del lavoro minorile.
Siamo membri della più antica Borsa Diamanti di Anversa e possiamo reperire qualsiasi diamante, di qualsiasi purezza, colore e caratura, a prezzi concorrenziali.


Listino prezzi oro

Tipo Peso Prezzo
lingotto oro 999,9 mint 10 gr spot + 3,00%,
20 gr spot + 2,00%,
50 gr spot + 1,50%,
100 gr spot + 1,20%,
lingotto oro 999,9 cast 250 gr spot + 1,00%,
500 gr spot + 0,80%,
1 Kg spot + 0,50%,
Tutti i lingotti sono prodotti e marchiati da primaria Fonderia (Argor-Heraeus) con inscritto il titolo (999,9). Per chi è già nostro cliente, possibilità di comprare oro fisico a prezzo spot (senza ricarico).


Per maggiori informazioni visita il nostro sito internet www.esinv.ch oppure chiamaci
Logo IDB

Via G.B. Pioda 8, CH-6900 Lugano
Per informazioni: tel. +41 91 921 13 80 oppure www.esinv.ch