• J. Safra Sarasin condannata in Germania

    La catena alimentare Müller accusa l'istituto di averla mal consigliata su strumenti d'ottimizzazione fiscale in Lussemburgo

    Il tribunale di Ulm, in Germania, ha condannato J. Safra Sarasin a versare 45 milioni di euro di dan…

  • Disoccupazione: per l’ILO è stabile

    Tra il primo trimestre 2016 e il primo trimestre 2017 il numero di occupati in Svizzera è aumentato dello 0,6%

    Tra il primo trimestre 2016 e il primo trimestre 2017 il numero di occupati in Svizzera è aumentato …

  • Il business deve essere innovativo

    Lo Switzerland Global Enterprise dice che il 70% delle imprese vuole innovarsi per internazionalizzarsi di più

    Il franco forte e la concorrenza in crescita gravano sulle piccole e medie imprese (PMI) svizzere. V…

  • Patrizia Pesenti nel Cda di Credit Suisse Svizzera

    L’elezione nel board è stata effettuata lo scorso aprile

    Patrizia Pesenti, ex consigliera di Stato ticinese socialista, entrerà a far parte del Consiglio d&#…

Le banche svizzere devono specializzarsi

Per catturare la clientela d'impresa e distinguersi dalla concorrenza gli istituti devono concentrarsi su una nicchia e aumentare l'offerta digitale

Le banche svizzere devono far fronte a un ribasso dei ricavi generati dalla clientela d’impresa, calo che non può essere compensato solo da misure economiche. Secondo lo studio di consulenza Roland Berger, le banche devono specializzarsi e proporre nuove offerte, soprattutto digitali, per invertire la tendenza. Gli istituti di crediti …

Maggiori dettagli

Ticino: buon Pil

Uno studio mostra che il Ticino è quarto a livello nazionale per crescita tra il 2000 e il 2015. Sempre quarto per Pil pro capite su 300 regioni europee

I ticinesi non se la passano poi così male. Secondo realizzato da sei banche cantonali romande, dall’istituto di ricerche congiunturali Créa e dal forum politico-economico “Forum des 100” di “Le Temps”, la Svizzera centrale è la regione più dinamica della Svizzera sul fronte economico con un Prodotto interno lordo che, …

Maggiori dettagli

Sistema bancario parallelo sempre più esteso

Il Consiglio di stabilità finanziaria calcola che, nel 2015, lo shadow banking pesava 92'000 miliardi di dollari

La finanza ombra continua a prendere piede tanto che nel 2015 ha pesato circa 92’000 miliardi di dollari. Secondo un rapporto del Consiglio di stabilità finanziaria (FSB), nell’anno in rassegna il peso del shadow banking è aumentato di 3’000 miliardi. Il FSB, organismo creato dal G20 per gestire meglio le …

Maggiori dettagli

Credit Suisse: 1’200 impieghi in Carolina del Nord

Il gruppo ha intenzione di trasferire diverse attività sul sito di Raleigh e trasferire diversi posti di lavoro da New York

Credit Suisse prevede di sviluppare un centro Corporate a Raleigh, nello stato americano della Carolina del nord. Si tratta della creazione di circa 1’200 posti di lavoro, in parte attraverso la delocalizzazione delle attività di New York. Lo comunica Reuters citando una dichiarazione della banca. Queste misure devono permettere di …

Maggiori dettagli

Il greggio riprende la via del ribasso

Troppa concorrenza da parte dello shale americano e Paesi Opec che non calano la produzione portano il petrolio a calare di prezzo

Il mercato del petrolio è in crisi e il prezzo, che pareva essersi stabilizzato dopo il crollo d’inizio 2016, ha ripreso la via del ribasso. Il taglio della produzione deciso dall’Opec sembra non aver risolto il problema, nonostante l’Arabia Saudita si sia detta disposta a tutto per porre rimedio. Tuttavia …

Maggiori dettagli

Eurozona: meno disoccupazione, ma troppa popolazione inattiva

Secondo uno studio della Bce i dati sulla disoccupazione non riflettono la vera situazione del mercato del lavoro

In apparenza, l’Eurozona sembra essere riuscita a contrastare la forte disoccupazione. I dati ufficiali parlano del 9,5%, ciò significa che è il tasso è sceso più rapidamente del previsto grazie alla ripresa. Tuttavia si tratterebbe solo di un’aberrazione. Secondo uno studio della Banca centrale europea il dato non rispecchierebbe la …

Maggiori dettagli

Credit Suisse licenzia in Asia

L'istituto taglia ancora impieghi nell'equity business a causa del calo degli affari nella regione

Credit Suisse sta tagliando posti di lavoro nell’unità di equity business in Asia per la seconda volta in due mesi, dato il rallentamento degli affari nella regione. Secondo quanto riportato da Bloomberg, a seguito delle perdite nel secondo quarto, l’istituto sta licenziando 35 equity bankers in oriente. La misura riguarderà …

Maggiori dettagli

Listino prezzi diamanti all'ingrosso
(Rapaport -25%)

Colore Purezza Carati 0,50 Carati 0,75 Carati 1,00 Carati 1,50
River D IF €   2.825,00 €   4.970,00 €  14.438,00 €  29.295,00
River E IF €   2.197,00 €   3.976,00 €  10.951,00 €  21.762,00
Top Wesselton F IF €   1.848,00 €   3.505,00 €   9.277,00 €  19.042,00
Top Wesselton G IF €   1.709,00 €   3.243,00 €   7.672,00 €  15.171,00
Wesselton H IF €   1.569,00 €   2.982,00 €   6.208,00 €  12.136,00
Tutti i nostri diamanti sono certificati da primari Istituti riconosciuti internazionalmente (H.R.D., G.I.A., I.G.I.) e sono "Diamanti Etici" cioè importati esclusivamente con certificato di origine secondo le 4 risoluzioni ONU che ne garantiscono, in primis, la provenienza totalmente legittima. Rispettano infine il "Best Diamond Trade Practice" contro lo sfruttamento del lavoro minorile.
Siamo membri della più antica Borsa Diamanti di Anversa e possiamo reperire qualsiasi diamante, di qualsiasi purezza, colore e caratura, a prezzi concorrenziali.


Listino prezzi oro

Tipo Peso Prezzo
lingotto oro 999,9 mint 10 gr spot + 3,00%,
20 gr spot + 2,00%,
50 gr spot + 1,50%,
100 gr spot + 1,20%,
lingotto oro 999,9 cast 250 gr spot + 1,00%,
500 gr spot + 0,80%,
1 Kg spot + 0,50%,
Tutti i lingotti sono prodotti e marchiati da primaria Fonderia (Argor-Heraeus) con inscritto il titolo (999,9). Per chi è già nostro cliente, possibilità di comprare oro fisico a prezzo spot (senza ricarico).


Per maggiori informazioni visita il nostro sito internet www.esinv.ch oppure chiamaci
Logo IDB

Via G.B. Pioda 8, CH-6900 Lugano
Per informazioni: tel. +41 91 921 13 80 oppure www.esinv.ch