• BRI: quattro rischi per l’economia

    Secondo la Banca dei Regolamenti internazionali inflazione e protezionismo sono i due maggiori rischi per la crescita a lungo termine

    La Banca dei regolamenti internazionali ha esortato ad approfittare del miglioramento congiunturale …

  • Eccedenza nella bilancia delle transazioni correnti

    La progressione nella bilancia delle transazioni quotidiane svizzera è di 11 miliardi di franchi. Lo dice la Bns

    La bilancia delle transazioni quotidiane della Svizzera nel primo trimestre hanno registrato un’ecce…

  • La cybercriminalità minaccia anche la Svizzera

    Quasi nove società su dieci sono state vittime di attacchi nel corso degli ultimi dodici mesi

    Le imprese elvetiche non vengono risparmiate dalla cybercriminalità. Secondo i risultati di un’inchi…

  • Petruzzella al comando dell’Abt

    In agenda gli accordi tra Roma e Berna per l'accesso delle banche svizzere al mercato finanziario italiano

    L’Associazione bancaria ticinese accoglie il suo nuovo presidente, Alberto Petruzzella, che raccogli…

Fmi studia nuovo piano d’emergenza

Il quotidiano giapponese “Nikkei” svela l’intenzione del Fondo di un nuovo meccanismo per affrontare una crisi monetaria

Il Fondo monetario internazionale starebbe perfezionando un nuovo programma d’emergenza nel caso di eventuali crisi monetarie assicurando un facile accesso al dollaro. Lo rivela il quotidiano giapponese “Nikkei”, senza citare la fonte. La particolarità di questo schema sarà quello di non dover più necessitare di riforme strutturali onerose come quelli …

Maggiori dettagli

Crescita scialba

Gli esperti della Confederazione rivedono al ribasso le stime di rialzo del Pil per il 2017: dall',16% all'1,4%

Secondo le previsioni congiunturali del gruppo di esperti della Confederazione negli ultimi due trimestri la crescita dell’economia svizzera ha accelerato, ma meno del previsto. Le previsioni favorevoli per l’economia mondiale e gli indicatori precursori positivi lasciano pensare che per i prossimi trimestri si assisterà a un’ulteriore sensibile accelerazione della dinamica …

Maggiori dettagli

L’avanzata delle assicurazioni private

Al contrario giganti come Ubs e Credit Suisse producono meno valore aggiunto al settore

Oltre un franco su tre generato nel settore bancario svizzero finisce sul conto delle grandi banche. Anche Ubs e Credit Suisse hanno perso terreno dal 2009 a questa parte: il loro contributo al valore aggiunto lordo del settore è passato dal 41% al 35% tra il 2007 al 2014. Gli …

Maggiori dettagli

L’estate dell’oro

Il prezioso tende ad apprezzarsi d'estate per motivi geografici e di crisi. Fenomeno che accade da otto anni ad eccezione di 2014 e 2015

Negli ultimi dieci anni l’oncia ha vissuto otto incrementi importanti nel periodo estivo. Solo il 2014 e il 2015 hanno rotto questa regola. Nel 2007, l’oncia passa da 643 a 831 dollari tra il 27 giugno e il 9 novembre. Nel 2009 il valore è salito dai 930 dollari del …

Maggiori dettagli

Banca di Siria: fondi in Svizzera congelati

Il Tribunale federale respinge il ricorso dell'istituto insirito nella lista nera svizzera

Gli averi della Banca centrale siriana in Svizzera continueranno a restare bloccati. Lo ha indicato il Tribunale Federale in un comunicato in cui ha dichiarato irrevocabile un ricorso della banca centrale della Siria contro questo blocco. L’istituto aveva firmato un ricorso contro una decisione di Berna che l’aveva iscritta, nel …

Maggiori dettagli

SIX delocalizza in Polonia

Il gruppo vuole ridurre i costi e crescere nell'Europa dell'Est. Nessun licenziamento previsto

Anche SIX deve risparmiare e per farlo delocalizzerà circa un centinaio di impieghi nel suo centro servizi di Varsavia. “Stiamo valutando quali attività effettueremo in Polonia dalla fine del 2018”, ha indicato un portavoce di SIX Group al Tages-Anzeiger, senza però fornire alcuna indicazione sul numero di collaboratori coinvolti. Secondo …

Maggiori dettagli

Scandalo FIFA: riciclaggio per ex impiegato Ubs e Julius Baer

Jorge Luis Arzuaga ammette di aver riciclato un giro di tangenti per un alto dirigente del football argentino

Un ex impiegato di Julius Baer e di Ubs è accusato di corruzione e riciclaggio nell’ambito dell’inchiesta su un giro di tangenti di milioni di dollari all’interno della FIFA, Federazione internazionale di calcio. Si tratta dell’argentino Jorge Luis Arzuaga, che si è dichiarato colpevole dei crimini a lui imputati a …

Maggiori dettagli

Listino prezzi diamanti all'ingrosso
(Rapaport -25%)

Colore Purezza Carati 0,50 Carati 0,75 Carati 1,00 Carati 1,50
River D IF €   2.825,00 €   4.970,00 €  14.438,00 €  29.295,00
River E IF €   2.197,00 €   3.976,00 €  10.951,00 €  21.762,00
Top Wesselton F IF €   1.848,00 €   3.505,00 €   9.277,00 €  19.042,00
Top Wesselton G IF €   1.709,00 €   3.243,00 €   7.672,00 €  15.171,00
Wesselton H IF €   1.569,00 €   2.982,00 €   6.208,00 €  12.136,00
Tutti i nostri diamanti sono certificati da primari Istituti riconosciuti internazionalmente (H.R.D., G.I.A., I.G.I.) e sono "Diamanti Etici" cioè importati esclusivamente con certificato di origine secondo le 4 risoluzioni ONU che ne garantiscono, in primis, la provenienza totalmente legittima. Rispettano infine il "Best Diamond Trade Practice" contro lo sfruttamento del lavoro minorile.
Siamo membri della più antica Borsa Diamanti di Anversa e possiamo reperire qualsiasi diamante, di qualsiasi purezza, colore e caratura, a prezzi concorrenziali.


Listino prezzi oro

Tipo Peso Prezzo
lingotto oro 999,9 mint 10 gr spot + 3,00%,
20 gr spot + 2,00%,
50 gr spot + 1,50%,
100 gr spot + 1,20%,
lingotto oro 999,9 cast 250 gr spot + 1,00%,
500 gr spot + 0,80%,
1 Kg spot + 0,50%,
Tutti i lingotti sono prodotti e marchiati da primaria Fonderia (Argor-Heraeus) con inscritto il titolo (999,9). Per chi è già nostro cliente, possibilità di comprare oro fisico a prezzo spot (senza ricarico).


Per maggiori informazioni visita il nostro sito internet www.esinv.ch oppure chiamaci
Logo IDB

Via G.B. Pioda 8, CH-6900 Lugano
Per informazioni: tel. +41 91 921 13 80 oppure www.esinv.ch